Mercoledì 23 Settembre 2020
area riservata
ASAPS.it su
Articoli 31/08/2020

Atti giudiziari: Poste italiane comunica le novità che scatteranno dal 23 settembre 2020
a cura Ufficio Studi ASAPS

A seguito della Delibera AGCOM 155/19/CONS del 8 maggio 2019, pubblicata il 14 maggio 2019, Poste Italiane ha reso disponibili i nuovi modelli di buste e moduli per la notificazione degli atti a mezzo posta di cui alla legge 890/1982. Al fine di consentire un graduale smaltimento delle scorte di buste e moduli circolanti, è stato previsto un periodo transitorio di adeguamento, che consentisse anche ai clienti, un graduale approvvigionamento della nuova modulistica, conforme alle specifiche tecniche disponibili sul sito www.poste.it, e il progressivo consumo  di modelli già acquistati, utilizzabili fino al 22 settembre 2020, termine ultimo fissato dall’Autorità.

Con la delibera n. 155/19/CONS si era concluso il procedimento avviato con la delibera n. 41/19/CONS del 7 febbraio 2019 e l’Autorità aveva approvato le integrazioni alla regolamentazione in materia di notificazione a mezzo del servizio postale.

Infatti, la legge 30 dicembre 2018, n. 145, con i commi 813 e 814 dell’articolo 1, ha introdotto alcune rilevanti modifiche alla legge n. 890 del 1982 tra le quali, in particolare, la reintroduzione della comunicazione di avvenuta notifica (c.d. CAN) in caso di notifica a persona abilitata diversa dal destinatario.

Con tale delibera, pertanto, vengono integrate e adeguate le disposizioni di cui alle delibere n. 77/18/CONS (standard di qualità e modalità alternative), 285/18/CONS (modulistica da utilizzare) e 600/18/CONS (indennizzi in caso di disservizi).

Nell'avviso di Poste Italiane si legge che "a partire dal 23 settembre 2020, i clienti che presenteranno all’accettazione modulistica non conforme alle specifiche tecniche di cui sopra e quindi alla citata Delibera, a norma dell’art. 3 della l. 890/1982, saranno invitati a riconfezionare la spedizione utilizzando la modulistica conforme. In caso di diniego, le spedizioni saranno accettate sotto la responsabilità del cliente e senza pregiudizio per la Società".

>In allegato il comunicato di Poste Italianee

> La delibera AGCOM 155/19/CONS


L'informazione sempre in tempo reale con ASAPS

 

 

Lunedì, 31 Agosto 2020
stampa
Condividi


Area Riservata


Attenzione!
Stai per cancellarti dalla newsletter. Vuoi proseguire?

Iscriviti alla Newsletter
SOCIAL NETWORK