Domenica 02 Ottobre 2022
area riservata
ASAPS.it su
Le campagne ASAPS 16/07/2020

LA SICUREZZA DEI CICLISTI

Le campagne per la sicurezza stradale scritte da ASAPS per Isoradio. Ascolta lo spot

Il Ciclista

Ciao, io sono il ciclista: sì sono quello, l’unico, che spinge il motore coi muscoli, che non inquina, non minaccia la salute di nessuno e che non fa nemmeno rumore.
Pensa, che quando passo sotto casa tua, non ti disturbo neanche se d’estate dormi con le finestre aperte...
Eppure, il più ecologico dei veicoli è anche il meno sicuro in mezzo al traffico.
Lo sai che quasi 300 ciclisti perdono la vita ogni anno sulle strade?
È come se due gruppi del Giro d’Italia, al via il primo di gennaio, non arrivassero al traguardo del 31 dicembre…
Sì, certo… tu dirai che pure io mi devo comportare secondo le regole, che non dovrei viaggiare in gruppo, che non dovrei percorrere strade contromano, che dovrei fermarmi al rosso e starmene tranquillo sulle piste ciclabili.
Ok, prometto che lo farò e prometto che metterò il giubbetto retroriflettente quando, di notte, percorrerò strade fuori dai centri abitati o in qualche galleria.
Prometto anche che non guiderò col cellulare, però, dai, rispettiamoci...
Ogni bicicletta in più che vedi per strada è una macchina in meno. Ti pare poco?

 

(Campagna “La strada è di tutti” di Isoradio -  Testi di Lorenzo Borselli e Giordano Biserni)

 

ASCOLTA LO SPOT

 


Ogni anno sulle strade perdono la vita oltre 250 ciclisti. E’ come se quasi due gruppi di corridori partissero il 1° gennaio per il Giro d’Italia e di loro nessuno arrivasse al traguardo il 31 dicembre. Ma le regole le devono rispettare tutti i conducenti di veicoli. Quindi anche i ciclisti, ne va della loro vita. Non dimentichiamo che nell’incidente hanno poi sempre la peggio.  (ASAPS)

 

 

Giovedì, 16 Luglio 2020
stampa
Condividi


Area Riservata


Attenzione!
Stai per cancellarti dalla newsletter. Vuoi proseguire?

Iscriviti alla Newsletter
SOCIAL NETWORK