Giovedì 24 Settembre 2020
area riservata
ASAPS.it su
Salvataggi , Notizie brevi 19/05/2020

Bimbo soffoca, salvato dai poliziotti. Il padre: "Sarebbe morto, è stato un incubo"

All'Adnkronos parla il padre del bambino che ieri a Torre Annunziata è stato salvato da due agenti di passaggio. Il piccolo, di 18 mesi, stava soffocando con una patatina incastrata in gola

"Ieri pomeriggio sul lungomare c'era tantissima gente, stavo facendo una passeggiata con mia moglie e i miei tre figli quando Gennaro, il più piccolo, ha iniziato a piangere perché voleva le patatine che stavano mangiando le due sorelline. La mamma gliene ne ha dato un pezzettino e in un attimo siamo piombati nell'incubo". Così, all'Adnkronos, Antonio, il papà del bambino di un anno e mezzo salvato ieri dai poliziotti del commissariato di Torre Annunziata con la manovra di Heimlich.

"Quella patatina ce lo stava portando via - ricorda il papà - Ancora mi tremano le gambe, non auguro a nessuno di vivere quello che abbiamo passato ieri io e mia moglie. Meno male che è venuto quel poliziotto, ha preso mio figlio e lo ha salvato". Gennaro, che ha 1 anno e mezzo ed è "vivacissimo", come dice il papà, oggi sta bene.

"E' stato tutto così veloce - racconta - Da un secondo a un altro non è riuscito a riprendere fiato, tossiva in continuazione. Era viola in viso, impressionante e non sapevo cosa fare. Voleva dire papà, lui è molto legato a me, ma non ci riusciva, aveva gli occhi di fuori. Quando è arrivata la volante uno dei due poliziotti (l'assistente capo Antonio Matrone, ndr) si è precipitato e lo ha afferrato iniziando a praticargli la manovra, aiutato dal suo collega (Antonio Pane, anche lui assistente capo, ndr). Chissà chi li ha mandati, sono due angeli e si chiamano entrambi come me, mica potrà essere un caso, no? Ringraziando Dio è andato tutto bene, gli dobbiamo fare una statua d'oro, proprio non so come ringraziarli. Senza di loro Gennaro sarebbe morto. Io e la mamma non abbiamo dormito proprio, appena chiudiamo gli occhi rivediamo la scena e ora lo guardiamo ogni istante".

L'encomio

Il sindaco di Torre Annunziata, Vincenzo Ascione, ha conferito l'encomio ai due Assistenti Capo, Antonio Matrone e Antonio Pane, che ieri pomeriggio, in servizio di pattuglia sul litorale Marconi, sono prontamente intervenuti in soccorso del piccolo Gennaro, il bambino di anno e mezzo che, per colpa di una patatina andata di traverso, stava soffocando davanti agli occhi dei genitori e delle due sorelline. Questa mattina, presso l'Ufficio di Gabinetto del Sindaco, alla presenza del Dirigente del Commissariato di Torre Annunziata Claudio De Salvo, il primo cittadino ha consegnato una pergamena ai due agenti. "Desidero esprimere la mia sincera gratitudine e quella dell'Amministrazione Comunale - si legge nell'encomio "per il nobile gesto compiuto nella giornata di domenica 17 maggio. L'intervento tempestivo dei due agenti in servizio, ha impedito il soffocamento di un bambino di appena due anni, strappandolo di fatto alla morte. Agli Assistenti Capo Matrone e Pane, esempio di professionalità ed abnegazione, va l'eterna riconoscenza della Città di Torre Annunziata".

da napolitoday.it


A volte è veramente importante esserci al momento giusto. (ASAPS)

Martedì, 19 Maggio 2020
stampa
Condividi


Area Riservata


Attenzione!
Stai per cancellarti dalla newsletter. Vuoi proseguire?

Iscriviti alla Newsletter
SOCIAL NETWORK