Lunedì 25 Maggio 2020
area riservata
ASAPS.it su
Notizie brevi , Droga 19/05/2020

Da Roma a Perugia in taxi con due chili di droga per rifornire i pusher in vista della Fase 2

La scoperta è stata fatta dalla stradale di Terni all'altezza di Narni. Il trafficante è residente a Perugia

Era partito in taxi da Roma, con un carico di droga, direttamente da portare a Perugia per rifornire i clan in vista della Fase 2 che permette maggiori spostamenti in  tutta la Regione. Un viaggio costoso, per il pusher, finito anche molto male: arrestato e tutta la droga sequestrata. La scoperta è stata fatta dalla Polizia che ha fermato il taxi sul raccordo Orte-Terni, all’altezza del Comune di Narni, per un normale servizio di vigilanza stradale.

Gli agenti hanno fatto accostare il veicolo ma hanno subito notato che il passeggero - un 40enne tunisino - alla vista delle divise, ha iniziato a nascondere qualcosa sotto al sedile. Immediata dunque è scattata la perquisizione che ha dato esito positivo: scoperti e sequestrati quasi due chili di hashish diviso in panetti. L'uomo ha solamente ammesso di avere acquistato il "carico" a Roma e di avere intenzione di portarlo a Perugia. Lo straniero infatti è residente nel capoluogo umbro ed è stato più volte arrestato sempre per motivi di spaccio: nel 2013, 2015 e 2018. Ora rischia l'espulsione dal Paese.

da perugiatoday.it


Te la porto io la droga. Come? Prendo un taxi. (ASAPS)

Martedì, 19 Maggio 2020
stampa
Condividi


Area Riservata


Attenzione!
Stai per cancellarti dalla newsletter. Vuoi proseguire?

Iscriviti alla Newsletter
SOCIAL NETWORK