Sabato 26 Settembre 2020
area riservata
ASAPS.it su

Colleferro, lancia un grosso sasso contro un pullman, rompe un vetro e ferisce una donna ed un carabiniere

Quarantaquattrenne di origini cinesi arrestato dai carabinieri dopo aver tentato anche la fuga

Attimi di panico in pieno centro urbano a Colleferro nei pressi di piazza Mazzini. Qui, per futili motivi e alle prese con un’ingiustificabile ira, una donna lunedì scorso in mattinata ha lanciato un sasso (foto in basso) contro un pullman di trasporto pubblico ferendo l’autista. Quando i Carabinieri della stazione di Colleferro sono intervenuti nel centro cittadino a seguito della richiesta di aiuto pervenuta al numero d’emergenza 112 da parte di una signora 59enne, autista di un pullman del TPL comunale, per esser stata raggiunta da un sasso scagliato da un 44enne, di origine cinese ma residente a Colleferro, gravato da diversi precedenti.

L’intervento delle forze dell’ordine
Immediato l’intervento dei Carabinieri di Colleferro che, unitamente ai colleghi del Commissariato di Polizia giunti sul luogo del fatto, hanno dapprima soccorso la vittima per poi bloccare l’aggressore che con calci e pugni ha tentato di fuggire ferendo anche un Carabiniere.

L’arresto del cittadino cinese
Per la donna, medicata presso il locale pronto soccorso, un trauma all’emicostato destro giudicato guaribile in 5 giorni di prognosi. Ricostruendo l’accaduto, il malfattore è stato arrestato per i reati di danneggiamento, lesioni e resistenza a pubblico ufficiale ed è stato associato presso la propria abitazione in regime di arresti domiciliari. All’esito del giudizio innanzi l’Autorità giudiziaria, l’attività delle forze dell’ordine è stata convalidata e per il malfattore, in attesa di giudizio definitivo, è stata disposto l’obbligo di presentazione presso la Stazione Carabinieri di Colleferro una volta al giorno.

l fermo del baby pusher di 16 anni
Nei giorni scorsi, sempre i Carabinieri della Stazione di Colleferro, hanno continuato ad operare nel settore di contrasto allo spaccio di sostanze stupefacenti specie tra i giovani. Nello specifico i Carabinieri hanno fermato un 16enne, già noto alle forze dell’ordine, per detenzione ai fini di spaccio. Il baby pusher è stato trovato con oltre 12 grammi di marijuana nonché altre dosi di hashish e cocaina. Inoltre il 16enne è stato trovato in possesso di circa 160 euro in piccoli tagli nonché di un bilancino di precisione. Il minorenne è stato affidato ai propri genitori con l’obbligo di permanere in casa che è stato confermato all’esito del rito di convalida innanzi all’Autorità giudiziaria minorile.
 

da frosinonetoday.it


Ecco un altro imbecille. Maggiorenne, arrestato.
Purtroppo assistiamo ad un certo risveglio degli incoscienti che lanciano sassi. L’Osservatorio ASAPS nel 2019 ha registrato 115 episodi, 2 avvenuti sulla rete autostradale e 113 su quella ordinaria nei quali purtroppo non si sono contati solo danni ai veicoli ma anche 12 feriti. Le forze di polizia hanno arrestato 8 maggiorenni e 12 sono stati fermati. I minorenni arrestati o fermati sono stati invece 25. 19 gli episodi avvenuti sulla rete stradale del nord, 43 al centro e 51 al sud. (ASAPS)

Venerdì, 13 Marzo 2020
stampa
Condividi


Area Riservata


Attenzione!
Stai per cancellarti dalla newsletter. Vuoi proseguire?

Iscriviti alla Newsletter
SOCIAL NETWORK