Martedì 07 Aprile 2020
area riservata
ASAPS.it su
Articoli 13/03/2020

di Antonino Iacoviello*
Misure straordinarie per il contenimento dell’emergenza epidemiologica da COVID-19: quadro riepilogativo delle disposizioni vigenti

Testo aggiornato al giorno 12 marzo 2020

L’emergenza epidemiologica da Covid-19 (Coronavirus) ha imposto l’adozione di misure di contenimento che riguardano tutto il territorio nazionale.
La diffusione del virus ha richiesto misure progressivamente stringenti che iniziano a configurare un complesso quadro normativo per la gestione dell’emergenza.
L’obiettivo è limitare i contatti sociali, e creare le condizioni per l’attuazione della misura più efficace per il contenimento del contagio: “Io resto a casa”.

Inizialmente, con delibera del Consiglio dei Ministri del 31 gennaio 2020, è stato dichiarato per la durata di mesi sei lo stato di emergenza sul territorio nazionale relativo al rischio sanitario connesso all’insorgenza di patologie derivanti da agenti virali trasmissibili.
A seguito dell’evoluzione della situazione epidemiologica è stato poi approvato il decreto legge 23 febbraio 2020, n.6, cui hanno fatto seguito diversi decreti attuativi; sono stati altresì approvati il decreto legge 2 marzo 2020 n. 6, per introdurre misure di sostegno per famiglie, lavoratori e imprese insistenti nei territori maggiormente colpiti nella prima fase di diffusione del virus Covid-19, e il decreto legge n. 11 del 2020, avente ad oggetto misure straordinarie per la giustizia.

I provvedimenti di carattere generale attualmente vigenti che riguardano tutto il territorio nazionale sono i seguenti: decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri del giorno 11 marzo 2020; decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri del giorno 9 marzo 2020; decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri del giorno 8 marzo 2020; decreto legge 8 marzo 2020, n. 11; decreto legge 2 marzo 2020, n. 9; decreto legge 23 febbraio 2020, n. 6; decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri del giorno 23 febbraio 2020; decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri del giorno 25 febbraio 2020; delibera del Consiglio dei Ministri del 31 gennaio 2020.
A tali provvedimenti si aggiungono ordinanze del Ministro della salute, ordinanze della Protezione civile, direttive del Ministero dell’interno, e ordinanze regionali.
I provvedimenti straordinari introducono una serie di restrizioni valide su tutto il territorio nazionale per il periodo dal giorno 8 marzo al giorno 3 aprile 2020 che incidono su diversi ambiti materiali e su diversi settori produttivi; introducono altresì ulteriori misure in materia di contenimento e gestione dell’emergenza, più restrittive, valide  su tutto il territorio nazionale per il periodo dal giorno 12 marzo al giorno 25 marzo 2020.

>IL DOSSIER COMPLETO

*Avvocato del CNR, Docente di diritto amministrativo alla Scuola Ispettori
e Sovrintendenti della Guardia di Finanza de L’Aquila


Un magistrale quadro riepilogativo delle misure straordinarie adottate per il contenimento del coronavirus a cura dell’avvocato del CNR Antonio Iacoviello Docente di diritto amministrativo alla Scuola Ispettori e Sovrintendenti della Guardia di Finanza de L’Aquila.
Un importante contributo di chiarezza del portale dell’ASAPS.

Venerdì, 13 Marzo 2020
stampa
Condividi


Area Riservata


Attenzione!
Stai per cancellarti dalla newsletter. Vuoi proseguire?

Iscriviti alla Newsletter
SOCIAL NETWORK