Martedì 26 Gennaio 2021
area riservata
ASAPS.it su
Salvataggi , Notizie brevi 03/03/2020

Roma, tenta il suicidio dal viadotto della Magliana: 50enne salvato dai poliziotti

Aveva scelto di farla finita, forse a causa di problemi familiari diventati insostenibili. E aveva scelto di farlo gettandosi nel fiume, di sabato sera. Ma proprio qualche secondo prima di buttarsi, è stato salvato dall’intervento fulmineo della Polizia. È salvo per miracolo l’uomo di 50 anni che sabato sera ha scavalcato la balaustra del ponte del viadotto della Magliana, in direzione di via Isacco Newton, per buttarsi giù.

Un tentativo di suicidio sventato all’ultimo secondo dagli agenti della Polizia Locale, che sono riusciti a fermarlo proprio un attimo prima che lasciasse la presa. La pattuglia del XI gruppo Marconi stava effettuando dei controlli nella zona quando si è trovata di fronte ad una scena agghiacciante: un uomo in procinto di buttarsi, che aveva già scavalcato il guardrail ed era pronto a lanciarsi nel vuoto.

“Voglio morire! Voglio morire”, gridava disperato. In un attimo gli agenti sono scesi dall’auto, lo hanno raggiunto e messo in salvo. Poi hanno iniziato a parlare con lui che, frastornato, ha iniziato a piangere a dirotto raccontando i motivi del suo malessere: problemi familiari che lo avevano portato all’esasperazione. Ora l’uomo, originario della Romania ma residente da tempo a Roma nel I municipio, è stato affidato al personale sanitario dell’ospedale Sant’Eugenio per gli accertamenti e le cure.

di Chiara Jommi Selleri

da leggo.it


Salvato appena in tempo dalla Polizia Locale. (ASAPS)

Martedì, 03 Marzo 2020
stampa
Condividi


Area Riservata


Attenzione!
Stai per cancellarti dalla newsletter. Vuoi proseguire?

Iscriviti alla Newsletter
SOCIAL NETWORK