Giovedì 04 Giugno 2020
area riservata
ASAPS.it su

Non è reato rifiutarsi di spostare il veicolo che ostacola il traffico
da studiocataldi.it

Per la Cassazione, non costituisce reato disobbedire all'ordine verbale di un agente della polizia municipale di spostare l'auto se l'obiettivo è garantire solo la fluidità del traffico

Con la sentenza n. 4177/2020  la Cassazione accoglie la tesi del difensore dell'imputata, condannata per il reato d'inosservanza dei Provvedimenti di un'autorità previsto dall'art. 650 c.p. Nel caso di specie infatti, come correttamente sostenuto dal difensore dell'imputata, l'ordine verbale dell'agente della polizia municipale che le intimava di spostare l'auto perché intralciava il traffico, era finalizzato solo a garantire il regolare andamento della circolazione, non ad assicurare la conservazione dell'ordine pubblico. Motivo per il quale il reato contemplato dall'art. 650 c.p. non può ritenersi integrato...

>Continua a leggere su studiocataldi.it

di Annamaria Villafrate
da studiocataldi.it


La ragione su cui si è fondato l'ordine verbale, secondo la Cassazione, era  di garantire la regolare fluidità del traffico stradale, non ad assicurare l'ordine pubblico. Deve quindi concludersi che in questo caso il provvedimento dell'autorità non rispettato non rientra nella casistica dell'art 650 c.p. Deve quindi escludersi che la condotta dell'imputata integri il reato contravvenzionale contemplato da questa norma.” (ASAPS)

Martedì, 11 Febbraio 2020
stampa
Condividi


Area Riservata


Attenzione!
Stai per cancellarti dalla newsletter. Vuoi proseguire?

Iscriviti alla Newsletter
SOCIAL NETWORK