Martedì 11 Maggio 2021
area riservata
ASAPS.it su

Incidente mortale Senigallia, sospesa per 5 anni la patente al camionista

L'uomo, ai domiciliari, è accusato di omicidio stradale
Elisa Rondina e Sonia Farris, morte nell'incidente di Senigallia

Senigallia (Ancona), 13 gennaio 2020 – Un provvedimento del prefetto di Ancona, Antonio D'Acunto, ha sospeso per 5 anni la patente di Massimo Renelli, il camionista di Senigallia che il 6 gennaio scorso ha investito con la sua auto Elisa Rondina e Sonia Farrias sulla strada Arceviese. Le due donne erano morte nel tragico incidente.

L'uomo, 47 anni, è accusato di omicidio stradale plurimo con l'aggravante dello stato di ebbrezza ed è agli arresti domiciliari. Dall'alcoltest cui era stato sottoposto appena dopo l'incidente, era risultato un tasso alcolemico di 2,02 g/l, quattro volte superiore al consentito 0,50 g/l. Renelli aveva riferito di non sentirsi alterato all'uscita del locale, di non aver visto le donne sulla strada e di aver chiamato il 113 dopo aver impattato contro qualcosa ed essersi fermato.

Il Prefetto Antonio D'Acunto - dopo la direttiva del Ministro dell'Interno del 9 gennaio - invita di nuovo “gli utenti della strada a condotte di guida consapevoli e responsabili per non porre in pericolo la propria ed altrui incolumità”. Con riferimento all'incidente stradale del 6 gennaio, ricevuta la documentazione dalla Polizia Stradale di Ancona, “ha adottato il provvedimento di sospensione della patente di guida per cinque anni nei confronti del conducente del veicolo”.

da ilrestodelcarlino.it


ANCHE LA DROGA!! OLTRE A 2,02 g/l di ALCOL!!
Il prefetto intanto gli ha sospeso la patente per 5 anni. Signori giudici ora una condanna veramente esemplare, la legge sull’Omicidio stradale c’è!! E visto che non è possibile stracciargliela revoca patente per 30 anni!! (ASAPS)

Giovedì, 16 Gennaio 2020
stampa
Condividi


Area Riservata


Attenzione!
Stai per cancellarti dalla newsletter. Vuoi proseguire?

Iscriviti alla Newsletter
SOCIAL NETWORK