Lunedì 10 Agosto 2020
area riservata
ASAPS.it su
Singoli Quesiti 14/01/2020

E’ sanzionabile proprietario di un veicolo dotato di impianto gpl di “ultima generazione” parcheggiato in un'autorimessa ubicata al secondo piano interrato?

Quale sanzione potrebbe essere contestata (e da chi) al proprietario di un veicolo dotato di impianto gpl di ultima generazione, nel caso il citato veicolo venga parcheggiato in un'autorimessa ubicata al secondo piano interrato? Cordiali saluti

email-Montella (Av)

***

(ASAPS) In riferimento a quanto esposto nel quesito, si ritiene che in deroga a quanto prescritto dal Decreto 1° febbraio 1986, gli autoveicoli sui quali è installato un impianto GPL dotato di sistema di sicurezza conforme al Regolamento ECE/ONU 67-01 possono parcheggiare al primo piano interrato delle autorimesse (vedasi Decreto 22 novembre 2002), anche se comunicanti con altri piani interrati.
Si precisa che il D.M. 22/11/2002 non esclude la possibilità di parcamento di auto alimentate a GPL al primo piano interrato di una autorimessa comunicante con altri piani interrati costituenti sia singoli compartimenti sia unico compartimento con caratteristiche di cui al p.to 3.6.1 (vedasi nota DCPREV prot. n. 11154 del 09/08/2011)
Le sanzioni da applicare sono riconducibili ai decreti sulla "Prevenzione Incendi" e la vigilanza viene esercitata dai Vigili del Fuoco a cui sono attribuiti funzioni di Polizia Giudiziaria ed Amministrativa. (ASAPS)
 

Martedì, 14 Gennaio 2020
stampa
Condividi


Area Riservata


Attenzione!
Stai per cancellarti dalla newsletter. Vuoi proseguire?

Iscriviti alla Newsletter
SOCIAL NETWORK