Domenica 20 Settembre 2020
area riservata
ASAPS.it su
Notizie brevi 16/12/2019

Sensori peseranno il carico dei mezzi pesanti lungo la Provinciale 81

Si tratta di una sperimentazione di Cav. Il sistema, denominato Wim, sarà testato sul cavalcavia tra Mirano e Spinea che collega al passante di Mestre

Cav (Concessioni autostradali venete) sperimenterà un nuovo sistema di pesatura dinamica dei mezzi pesanti per monitorare i carichi che gravano sui manufatti gestiti dalla concessionaria, come ponti, cavalcavia, viadotti. Il sistema, denominato WIM (Weigh In Motion) sarà provato per la prima volta lungo la strada provinciale 81/dir (viale Venezia), ai confini tra i comuni di Spinea e Mirano, in prossimità del casello di Spinea. Oggetto del monitoraggio sperimentale, dopo i lavori di installazione che dureranno l’intero weekend, sarà il cavalcavia sul Passante di Mestre, in corrispondenza della strada provinciale gestita dalla città metropolitana di Venezia che l’ha messa a disposizione per i test.

Chiusura temporanea al traffico

Allo scopo, la città metropolitana comunica ha emesso un’ordinanza che prevede la chiusura temporanea al traffico tra sabato 14 e martedì 17 dicembre del tratto di viale Venezia tra il Comune di Spinea e quello di Mirano che collega al passante di Mestre.  Durante la prima fase, il traffico sarà dirottato sulle altre provinciali e in particolare la Provinciale 27 (Mirano-Mira) "via Taglio Sinistro", la Provinciale 30 (Oriago-Caltana) "via Caltana", la Provinciale 32 (Miranese) "via Cavin di Sala" e la Provinciale 81 (Spinea- Marghera) "via della Costituzione", con sospensione temporanea del divieto di transito ai mezzi pesanti.

Wim: ecco come funziona

Il sistema, Wim ha lo scopo di rilevare con precisione il peso dei veicoli in movimento, determinandone il carico che grava sull’infrastruttura transitata. Può coprire una o più corsie della carreggiata, attraverso l’impiego di sensori ad alta precisione "affogati" nella pavimentazione stradale che rilevano la soglia di carico e la tipologia del mezzo. Attraverso l’utilizzo di questo sistema, dunque, è possibile effettuare la misura legale dei veicoli con risvolti per il monitoraggio dei transiti pesanti (in molti casi trasporti eccezionali) e la sicurezza delle infrastrutture che insistono sopra la A4.

foto sistema WIM-2

da veneziatoday.it

Lunedì, 16 Dicembre 2019
stampa
Condividi


Area Riservata


Attenzione!
Stai per cancellarti dalla newsletter. Vuoi proseguire?

Iscriviti alla Newsletter
SOCIAL NETWORK