Sabato 14 Dicembre 2019
area riservata
ASAPS.it su
Notizie brevi 06/11/2019

Lavoratori in nero in autotrasporto altoatesino
da TrasportoEuropa.it

La Guardia di Finanza ha scoperto in un'azienda di autotrasporto della provincia di Bolzano quattordici autisti di camion senza regolare assunzione e 60 impiegati in modo irregolare, con evasione dei contributi.

Alla fine di ottobre 2019 la Finanza di Egna e funzionari dell'Inps hanno concluso un accertamento svolto in un'azienda di autotrasporto di Salorno (di cui con ha comunicato il nome), scoprendo quattordici lavoratori in nero e sessanta irregolari. Questa situazione avrebbe comportato un minore versamento dei contributi previdenziali e assistenziali per almeno 205mila euro. Durante l'ispezione, i Finanzieri hanno elevato sanzioni amministrative in materia di lavoro per oltre 106mila euro. I lavoratori irregolari erano in gran parte stranieri e impiegati nella distribuzione nell'ultimo miglio nelle provincie di Bolzano e Trento. Durante l'indagine, i Finanzieri hanno usato anche alcuni verbali elevati da diverse Forse di Polizia per violazioni al Codice della Strada. In pratica, i militi hanno confrontato nome e orario del verbale con la documentazione aziendale. Quattordici persone sanzionate alla guida di veicoli aziendali non apparivano nei documenti aziendali relativi alle norme sul lavoro. Altri sessanta lavoratori avevano ricevuto sanzioni mentre risultavano in ferie, in permesso, a riposo medico domiciliare o comunque fuori dall'orario di lavoro. 

da TrasportoEuropa.it


“Durante l'indagine, i Finanzieri hanno usato anche alcuni verbali elevati da diverse Forse di Polizia per violazioni al Codice della Strada. In pratica, i militi hanno confrontato nome e orario del verbale con la documentazione aziendale. Quattordici persone sanzionate alla guida di veicoli aziendali non apparivano nei documenti aziendali relativi alle norme sul lavoro. Altri sessanta lavoratori avevano ricevuto sanzioni mentre risultavano in ferie, in permesso, a riposo medico domiciliare o comunque fuori dall'orario di lavoro.” (ASAPS)

Mercoledì, 06 Novembre 2019
stampa
Condividi


Area Riservata


Attenzione!
Stai per cancellarti dalla newsletter. Vuoi proseguire?

Iscriviti alla Newsletter
SOCIAL NETWORK