Martedì 10 Dicembre 2019
area riservata
ASAPS.it su

di Fabrizio Fratoni*
La tutela delle vittime di violenza domestica e di genere con l’entrata in vigore della legge 19 luglio 2019, n.69, denominata “Codice rosso”

Nell’ottica di anticipare, quanto prima possibile, la tutela delle persone offese il legislatore, con l’approvazione della legge 19 luglio 2019, n.69, ha inteso imprimere al massimo il contrasto al fenomeno della recrudescenza delle forme di violenza domestica e di genere, attraverso l’obiettivo di assicurare la velocizzazione dell’instaurazione del procedimento penale e l’adozione di provvedimenti di protezione delle vittime. Nell’esperienza operativa, tale aspetto appare di fondamentale importanza allo scopo di evitare che determinate situazioni di atti persecutori e forme di violenza nei confronti di soggetti vulnerabili, malgrado la denuncia dei fatti, durante la fase delle indagini preliminari, possano giungere a gravi conseguenze sfociando in lesioni gravissime e femminicidi, come troppi episodi di cronaca hanno testimoniato negli ultimi anni. Infatti, per tali tipi di condotte violente la normativa prevede che la Polizia Giudiziaria, acquisita la notizia di reato, debba riferire i fatti immediatamente al Pubblico Ministero, anche in forma orale, alla quale dovrà, comunque seguire, senza ritardo, quella scritta...

>Leggi l'articolo

d ail Centauro n. 223


Da il Centauro n. 223 un interessante articolo di Fabrizio Fratoni ufficiale dei Carabinieri su un tema di stretta attualità. (ASAPS)

Martedì, 05 Novembre 2019
stampa
Condividi


Area Riservata


Attenzione!
Stai per cancellarti dalla newsletter. Vuoi proseguire?

Iscriviti alla Newsletter
SOCIAL NETWORK