Venerdì 18 Ottobre 2019
area riservata
ASAPS.it su
Notizie brevi 10/10/2019

Bocciato 7 volte, chiede all'amico di andare all'esame al posto suo: denunciati

Il suo documento di identità ha destato alcune perplessità e l'esaminatore della Motorizzazione civile ha voluto vederci chiaro in quel candidato all'esame

Il suo documento di identità ha destato alcune perplessità e l'esaminatore della Motorizzazione civile ha voluto vederci chiaro in quel candidato all'esame di teoria per il conseguimento della patente. La Sezione Speciale della Polizia Stradale del Caps dispone di personale esperto in falso documentale, docente nei vari corsi di interspecialità della Polizia di Stato, che è stato interpellato in quanto vi erano alcuni dubbi circa l’identità di un cittadino nigeriano proveniente da Senigallia che, lunedì a Cesena, stava sostenendo l’esame di teoria per il conseguimento della patente di guida categoria B.

Come riportato su CesenaToday, il personale dell’Ufficio di Polizia Giudiziaria si è recato alla Motorizzazione civile di Cesena dove, per non creare turbative al regolare svolgimento dell’ esame ha atteso la conclusione della prova per poi procedere alla corretta identificazione del candidato. Dall’analisi del documento presentato, si è accertato che si trattava di una persona diversa, identificata in un secondo cittadino nigeriano, proveniente da Senigallia, in regola con il permesso di soggiorno, il quale ammetteva di essersi prestato a sostenere l’esame di teoria al posto di un connazionale, di 35 anni cesenate. che a sua volta era stato già bocciato per ben 7 volte alle precedenti prove d’esame.

Il cittadino nigeriano proveniente da Senigallia  era in possesso della Carta d’identità del connazionale  cesenate che è stata a posta sotto sequestro in quanto utilizzata in sede di esame per trarre in inganno il funzionario della Motorizzazione. Successivamente si è presentato spontaneamente in ufficio il cittadino di origine nigeriana residente a Cesena, in regola con il permesso di soggiorno, il quale ha ammesso di aver chiesto aiuto al suo connazionale chiedendogli di sostituirsi a lui in sede d’esame per riuscire ad ottenere la patente di guida in quanto costantemente bocciato. Il tentativo effettuato non avrebbe comunque portato all’esito sperato in quanto anche il connazionale in trasferta si è dimostrato carente nella preparazione, essendo anch’egli bocciato con sei errori. Entrambi sono stati denunciati per sostituzione di persona in concorso.

da anconatoday.it


Ecco che così fanno 8 volte... più una denuncia. (ASAPS)

Giovedì, 10 Ottobre 2019
stampa
Condividi


Area Riservata


Attenzione!
Stai per cancellarti dalla newsletter. Vuoi proseguire?

Iscriviti alla Newsletter
SOCIAL NETWORK