Domenica 13 Giugno 2021
area riservata
ASAPS.it su
Notizie brevi 18/08/2004

Sirmione - il Comune regala il casco ai ragazzi delle medie

dal "Giornale di Brescia.it"
Per 75 studenti dell’ultimo anno
Sirmione: il Comune regala il casco ai ragazzi delle medie

Sirmione. Il casco contribuisce a salvarti la vita. Per di più nella penisola cara a Catullo te lo regala il Comune assieme alla possibilità di decorarlo, personalizzandolo. Non solo. Nell’ambito della scuola media viene offerta anche la possibilità agli studenti di terza di frequentare i corsi per il conseguimento del patentino che hanno sostituito i corsi di educazione stradale che continuano per le altre classi. È questo il progetto più interessante previsto dal piano per il diritto allo studio illustrato al Consiglio comunale dall’assessore Luisa Lavelli. «Sono ormai 4 anni che il nostro Comune, come molti altri, ha varato il progetto di educazione stradale. La nostra iniziativa - dice l’assessore - si differenzia per il fatto che ai ragazzi che frequentano l’ultimo anno della scuola media e si avvicinano all’età del motorino non solo cerchiamo di insegnare le regole, ma anche regaliamo il casco. E per invogliare i giovanissimi a portarlo abbiamo finanziato, in ambito scolastico, un corso di educazione artistica finalizzato alla decorazione del casco stesso, alla personalizzazione che viene svolto dal professor Castellazzo. I caschi che quest’anno prevediamo di regalare agli studenti della terza sono 75». Non è l’unico progetto curioso del piano per il diritto allo studio che propone laboratori teatrali, d’educazione ambientale in accordo con il Centro di rilevamento ambientale e perfino "Un cane in affido" con il rifugio intercomunale. Più in generale Sirmione spende 540mila euro per il comparto scolastico: 125mila per il trasporto. La mensa interessa 320 allievi. Si investiranno 125mila euro con specifiche convenzioni per incentivare la frequenza alle materne.  


Mercoledì, 18 Agosto 2004
stampa
Condividi


Area Riservata


Attenzione!
Stai per cancellarti dalla newsletter. Vuoi proseguire?

Iscriviti alla Newsletter
SOCIAL NETWORK