Martedì 25 Febbraio 2020
area riservata
ASAPS.it su

di Andrea Girella*
Sulla (re)introduzione del reato di accattonaggio
 

Anche quali utenti della strada non è raro imbattersi in situazioni in cui un soggetto – nei pressi, magari, di un semaforo - chieda l’elemosina, in maniera più o meno insistente: siamo di fronte al fenomeno meglio noto come accattonaggio.
La paura che questa persona, di fronte a un rifiuto, possa danneggiare il veicolo (alla carrozzeria, ai vetri, alle gomme, ecc.) in genere porta il conducente a dare i soldi chiesti anche se non mosso da sentimenti di pietà.
A seguito della ricca aneddotica su scontri fisici con tali soggetti (abusivi), dovuti proprio alla pretesa - espressa anche con modalità fisiche/verbali moleste - di essere pagati, il legislatore ha deciso di intervenire su questo aspetto...

>LEGGI L'ARTICOLO

da il Centauro 222


Una esaustiva panoramica su il Centauro sul reato di accattonaggio a cura di Andrea Girella T.Col. della Guardia di Finanza. (ASAPS)

 

Mercoledì, 18 Settembre 2019
stampa
Condividi


Area Riservata


Attenzione!
Stai per cancellarti dalla newsletter. Vuoi proseguire?

Iscriviti alla Newsletter
SOCIAL NETWORK