Domenica 22 Settembre 2019
area riservata
ASAPS.it su

I “10 comandamenti” della saggezza stradale (estiva e non solo)

Lo sappiamo sono consigli banali, ma in prossimità degli esodi estivi ci sembra utile ripassare quello che potremmo definire un decalogo della saggezza stradale, sempre utile per farci riflettere.
 
1) Sulla strada rispetta il prossimo tuo che circola o cammina a piedi, come te stesso. Se lo faranno tutti il percorso sarà sempre più sereno e sicuro.
 
2) Quando guidi hai la responsabilità totale del mezzo che richiede la prontezza di tutti i tuoi sensi. Quindi niente alcol, niente droghe e occhio ai medicinali che assumi.
 
3) Alla guida  non ti distrarre non usare il cellulare (solo col vivavoce o auricolare, ma se ne può fare a meno) non smanettare nella navigazione sullo smartphone, lo sai che la maggior parte dei messaggi sono banalità che fanno rischiare solo la vita a te e alle persone che trasporti e non fare stupidi selfie mentre sei al volante, potrebbero essere il tuo ultimo ritratto.
 
4) Ricordati di moderare la velocità in relazione alla condizioni della strada, del traffico e del mezzo che guidi. Se acceleri lo spazio di arresto aumenta vistosamente (il quadrato della velocità).
 
5) Usa le cinture di sicurezza. Potrebbero salvarti. Un incidente teoricamente mortale potrebbe essere solo con lesioni, uno con lesioni gravi potrebbe rivelarsi con lesioni lievi o senza lesioni. Fissa con grande cura al seggiolino i tuoi bambini. Se succede loro qualche grave incidente con conseguenze al tuo piccolo non potresti perdonartelo mai e dovresti vivere il resto della vita con sulle spase l’incudine del rimorso.
 
6) Usa gli indicatori di direzione, sono obbligatori per ogni cambio di direzione, non facoltativi! Informare gli altri delle proprie intenzioni potrebbe essere essenziale per evitare incidenti (anche a te).
 
7) Rispetta gli utenti più deboli della strada come i pedoni specie se anziani che tardano ad attraversare (immagina che quell’anziano possa essere tuo padre o tuo nonno) e i ciclisti (che a loro volta però devono rispettare le regole). Ogni bicicletta in più sulla strada è una autovettura in meno e già questo dovrebbe elevare la nostra positiva comprensione, meno consumi, meno inquinamento.
 
8)
Se devi fare un viaggio importante ricordati di riposare bene, non partire se sei stanco sfinito. Durante il viaggio fermati e rinfrescati.
 
9) Cura bene la tua vettura, soprattutto le tue gomme (battistrada e pressione) sulle quali appoggi le cose più preziose che hai: la tua vita e quella della tua famiglia. Posiziona bene il carico e tieni a portata di mano il giubbetto retroriflettente e il triangolo
 
10) Rispetta gli agenti di polizia sulle strade. Non lampeggiare per avvertire gli altri automobilisti nelle (rare) occasioni in cui li vedi. Il tuo nemico sulla strada non porta la divisa, ma è un pirata che non rispetta le regole, che viaggia ubriaco alla guida. Potresti avvertire un ipotetico criminale che rischia poi di fare del male anche a te e ai tuoi cari.
 
Ecco hai letto? Un vero elenco di banalità, se però queste indicazioni fossero osservate il nostro viaggio sarebbe veramente sereno e soprattutto sicuro. Buone vacanze!


Iniziano gli esodi estivi. Alcuni consigli per un viaggio in assoluta e assolata sicurezza. (ASAPS)

 

Venerdì, 05 Luglio 2019
stampa
Condividi


Area Riservata


Attenzione!
Stai per cancellarti dalla newsletter. Vuoi proseguire?

Iscriviti alla Newsletter
SOCIAL NETWORK