Sabato 17 Agosto 2019
area riservata
ASAPS.it su

L'ASAPS SI COSTITUIRA' PARTE CIVILE NEL PROCESSO A CARICO DELL'OMICIDA DEL CARABINIERE DI TERNO D'ISOLA (BG)

L'ASAPS (Associazione Sostenitori Amici della Polizia Stradale) darà mandato ai legali della propria Rete di costituirsi parte civile nel processo a M.C.M., l'automobilista 34enne che ha travolto e ucciso l'appuntato dei Carabinieri Emanuele Anzini che, impegnato in un posto di controllo notturno sulle strade del bergamasco, gli aveva intimato l'alt. Dopo averlo trascinato per una cinquantina di metri con la sua Audi A3, si era allontanato, salvo ripresentarsi al posto di controllo una decina di minuti dopo, dov'è stato arrestato dalla Polizia Stradale che ha effettuato i rilievi. Al controllo è stato trovato con un tasso alcolico di quasi 3 grammi per litro, vale a dire 6 volte il limite di legge (al limite del coma alcolemico).
Dopo aver raccolto più di 82mila firme per indurre il legislatore ad introdurre nel codice penale il reato di omicidio stradale con le associazioni Lorenzo Guarnieri e Gabriele Borgogni, l'ASAPS è scesa in campo per assicurare una severa applicazione della nuova norma (introdotta nel 2016), costituendosi come parte civile nei processi per i fatti più eclatanti ottenendo il riconoscimento nei Tribunali di Udine, Padova, Brescia, Pavia, Piacenza, Rimini, Firenze, Roma e Frosinone.
Ora l'Associazione ha deciso di sostenere l'accusa anche al processo che si celebrerà per l'uccisione del collega. L'intenzione è quella di richiedere una somma simbolica a titolo di risarcimento da destinare a progetti per la sicurezza stradale e contrasto all’alcol  alla guida.
Dato il preoccupante numero di casi, l'Associazione sta lavorando per garantire col nuovo tesseramento una assicurazione per la tutela legale nell'ambito della circolazione stradale a favore dei propri soci.


Anche in questo caso l’ASAPS si costituirà parte civile contro l’omicida dell’Appuntato dei Carabinieri travolto e ucciso a Terno d’Isola (BG).

Mercoledì, 19 Giugno 2019
stampa
Condividi


Area Riservata


Attenzione!
Stai per cancellarti dalla newsletter. Vuoi proseguire?

Iscriviti alla Newsletter
SOCIAL NETWORK