Domenica 18 Agosto 2019
area riservata
ASAPS.it su

di Lorenzo Savastano*
Nuovi metodi di contrasto alla Criminalità transnazionale:
l’asset freezing europeo

Con il Regolamento europeo n. 1805/2018, in vigore dal prossimo 19 dicembre 2020, viene finalmente introdotto un modello di actio in rem di diritto europeo efficace in tutti gli Stati membri dell’Unione, volto a preservare non solo esigenze di celerità e riservatezza nell’esecuzione di sequestri e confische transnazionali mediante il mutuo riconoscimento dei provvedimenti, ma anche le differenti (e talvolta confliggenti) culture giuridiche del vecchio Continente

Nel 2016 il Parlamento Europeo ed il Consiglio invitavano la Commissione a “presentare, quanto prima possibile, una proposta legislativa sul riconoscimento reciproco dei provvedimenti di congelamento e di confisca”, al fine di riordinare l’intera materia, frastagliata ratione temporis in più Decisioni quadro (nn. 2003/577/GAI e 2006/783/GAI) e Direttive europee (nn. 41 e 42 del 2014), in un solo strumento normativo immediatamente efficace e cogente in tutti gli Stati dell’Unione...

>LEGGI L'ARTICOLO

 

da il Centauro n. 220


Criminalità  internazionale i nuovi sistemi di contrasto  in un interessante articolo per il Centauro di Lorenzo Savastano capitano della Guardia di Finanza. (ASAPS)

Martedì, 28 Maggio 2019
stampa
Condividi


Area Riservata


Attenzione!
Stai per cancellarti dalla newsletter. Vuoi proseguire?

Iscriviti alla Newsletter
SOCIAL NETWORK