Martedì 24 Novembre 2020
area riservata
ASAPS.it su
Notizie brevi 08/09/2004

MESTRE - IL PASSANTE DI MESTRE - A BREVE L’ OK AL PROGETTO DEFINITIVO

da "Ansa"

IL PASSANTE DI MESTRE - A BREVE L’ OK AL PROGETTO DEFINITIVO

Si e’ svolta a Mestre la Conferenza dei Servizi sul progetto definitivo del celebre Passante, alla quale hanno partecipato gli enti considerati tecnicamente ’’interferiti’’, vale a dire quelli che a vario titolo sono interessati dalla realizzazione dell’opera. Tra questi la Regione, gli enti locali i cui territori sono attraversati dal Passante, le società autostradali e l’Anas, gli uffici del Genio Civile, il Magistrato alle Acque, i comandi militari e dei Vigili del Fuoco, la rete ferroviaria, le società fornitrici di servizi. I lavori della Conferenza sono stati aperti dal Commissario Delegato per l’emergenza nel settore del traffico e della viabilità di Mestre, Silvano Vernizzi, il quale ha precisato come la conferenza abbia un carattere istruttorio e non decisorio, offrendo comunque a tutti gli enti partecipanti la possibilità di presentare osservazioni sul progetto definitivo, la cui approvazione, che spetta allo stesso Commissario, e’ prevista verso la metà di questo mese di settembre. Il progetto definitivo dell’opera, una corposa documentazione che si compone complessivamente di ben 2.500 elaborati, e’ stato sommariamente illustrato dai tecnici dell’Ati, l’associazione temporanea di imprese guidata da Impregilo e di cui fanno parte anche il Consorzio Cooperative Costruzioni e la Grandi Lavori Fincosit. ’’Ormai possiamo iniziare il conto alla rovescia per l’avvio dei lavori - ha commentato l’assessore regionale alle politiche per la mobilità Renato Chisso, presente alla Conferenza -. Sono già in corso gli interventi di bonifica bellica e le indagini archeologiche, tra meno di due settimane sarà approvato il progetto definitivo e verranno subito aperti i cantieri: da allora mancheranno 1.320 giorni per la consegna dell’opera finita. Era la promessa che il Presidente Galan aveva fatto al Veneto: promessa che e’ stata mantenuta ’’. Il Passante, classificato come autostrada extraurbana, avrà una lunghezza complessiva di poco più di 32 chilometri, dall’interconnessione con la A4 Milano-Venezia (fra Dolo e Mirano, località Vetrego), a quella con la A27 (nei pressi di Mogliano), per ricongiungersi infine sulla A4 Venezia-Trieste (a Quarto d’Altino). I territori interessati sono quelli delle province di Venezia (comuni di Pianiga, Mirano, Mira, Spinea, Salzano, Martellago, Scorze’, Quarto d’Altino ) e di Treviso (comuni di Zero Branco, Mogliano Veneto, Preganziol, Casale sul Sile). Avrà una doppia carreggiata a tre corsie per senso di marcia più le corsie di emergenza, tre barriere (sulla Venezia-Padova in località Pianga; sulla Mestre-Belluno a Mogliano Veneto; sulla Venezia-Trieste a Quarto d’Altino) e tre caselli autostradali a Spinea, Martellago e Preganziol. Sul nuovo percorso é prevista la realizzazione di 8 gallerie artificiali, 4 viadotti, 15 ponti, 19 attraversamenti autostradali. La spesa complessiva prevista e’ di 750 milioni di Euro.
Mercoledì, 08 Settembre 2004
stampa
Condividi


Area Riservata


Attenzione!
Stai per cancellarti dalla newsletter. Vuoi proseguire?

Iscriviti alla Newsletter
SOCIAL NETWORK