Lunedì 14 Giugno 2021
area riservata
ASAPS.it su

Carabinieri colpiscono un innocente: la condotta non è punibile
da studiocataldi.it

Per la Corte d'appello di Brescia, l'utilizzo dell'arma in danno di un terzo, se fatto in risposta a una grave azione criminale, deve ritenersi scriminato

Per la Corte d'appello di Brescia (vedi sentenza numero 675/2017 sotto allegata), la circostanza che, nel corso di un conflitto a fuoco, un carabiniere spari ferendo un terzo soggetto, estraneo rispetto a quello a cui il colpo era rivolto, è un comportamento che deve ritenersi scriminato...

>Continua a leggere su studiocataldi.it

di Valeria Zeppilli
da studiocataldi.it

Martedì, 21 Maggio 2019
stampa
Condividi


Area Riservata


Attenzione!
Stai per cancellarti dalla newsletter. Vuoi proseguire?

Iscriviti alla Newsletter
SOCIAL NETWORK