Martedì 23 Luglio 2019
area riservata
ASAPS.it su
Notizie brevi 08/05/2019

Targhe estere, una norma per tutelare i lavoratori frontalieri

Lotta ai "furbetti" delle targhe estere ma tutela di chi usa un'auto straniera per lavoro. Lo annunciano i sottosegretari all'Interno Stefano Candiani e Nicola Molteni, rispondendo alle richieste dei tanti lavoratori delle zone di confine con la Svizzera e la repubblica di San Marino che lavorano in aziende oltreconfine.

"Quello previsto nel decreto Sicurezza è un provvedimento sacrosanto perchè consente di sanzionare coloro che fraudolentemente usano una targa estera per evadere le tasse italiane - spiega Molteni -. Ci sono però da tutelare, giustamente, alcune situazioni. Per questo ci siamo messi al lavoro anche con le associazioni imprenditoriali arrivando a una nuova norma che permetta di distinguere meglio chi ha diritto da chi invece tenta una frode".

Norma che, annuncia Candiani, "è già pronta ed è in attesa del giusto veicolo normativo, che stiamo predisponendo. In questi mesi abbiamo affrontato l'argomento anche con la controparte svizzera - aggiunge Candiani -​ incontrando l'ambasciatore elvetico Rita Adam e il consigliere di Stato e direttore del dipartimento delle istituzioni Norman Gobbi. Il nostro obiettivo era ed è colpire i furbetti e non intralciare i frontalieri che usano legittimamente un'auto aziendale con targa estera".

Roma, 7 maggio 2019

da interno.gov.it


Legge 132/2018 - Veicoli con targa estera ora si affronta un problema sottolineato da molti, specie per i lavoratori frontalieri con la Svizzera e la RSM. (ASAPS)

Mercoledì, 08 Maggio 2019
stampa
Condividi


Area Riservata


Attenzione!
Stai per cancellarti dalla newsletter. Vuoi proseguire?

Iscriviti alla Newsletter
SOCIAL NETWORK