Venerdì 14 Agosto 2020
area riservata
ASAPS.it su
Notizie brevi 27/03/2019

Sanzionato un terzo dei camion controllati nella campagna Tispol di febbraio. E la prima di aprile si replica
da uominietrasporti.it

Sanzionati circa un camion su tre e al primo porto nella classifica delle infrazioni c’è il superamento dei tempi di guida e di riposo, che però pesa soltanto per un 8%. In compenso, raddoppiano i reati dovuti a consumi di alcool e droga. Sono i principali risultati emersi dalla campagna intereuropea svolta da Tispol, la rete dei diversi organi di polizia stradale a livello continentale dal 19 al 24 febbraio scorso. Nell’operazione, su 103.515 camion e 18.047 bus controllati in 29 paesi sono state riscontrate oltre 33.000 violazioni (30.014 a carico di camion e 3.371 di bus), mentre in 2.092 casi (2.046 camion e 46 bus) è stato addirittura impedito al veicolo di proseguire a causa delle pericolose condizioni in cui versava. I casi di violazioni delle normative sui tempi di guida e di riposo, come detto, rappresentano l’8%, con 8.203 infrazioni a carico di autisti di camion e 208 di bus. Di queste poco meno della metà – per la precisione 3.413 casi – riguarda la scorretta gestione del tachigrafo, mentre le manipolazioni sullo strumento sono state 370.

Appena sotto nella classifica delle infrazioni compaiono quelle relative alla condizione del veicolo e alla messa in sicurezza del carico, risultate 7.857 e in 1801 di tale gravità da impedire al camion di proseguire.

Poi ci sono gli autisti trovati positivi all’alcool test o a quello sulle droghe, risultati 212 nel primo caso e 86 nel secondo. Esattamente un anno fa (febbraio 2018), nel corso della stessa campagna furono complessivamente 115 i reati a questo titolo, 80 per consumo alcolico e 35 per uso di sostanze stupefacenti, vale a dire poco meno della metà rispetto al febbraio di quest’anno.

Ugualmente preoccupante l’incremento delle infrazioni nel settore delle merci pericolose che, malgrado in termini assoluti sono meno del 3% (703 nel complesso), sono risultati aumentate del 51% rispetto allo scorso anno.

Infine, segnatevi una data sul calendario: 1-7 aprile 2019. Perché è questa la settimana in cui avverrò la prossima operazione Tispol in 26 paesi europei.

da uominietrasporti.it

Mercoledì, 27 Marzo 2019
stampa
Condividi


Area Riservata


Attenzione!
Stai per cancellarti dalla newsletter. Vuoi proseguire?

Iscriviti alla Newsletter
SOCIAL NETWORK