Giovedì 28 Maggio 2020
area riservata
ASAPS.it su
Notizie brevi 21/03/2019

QUINTO: Non passare col rosso
Convegno a Firenze in memoria di Matteo Ciappi in occasione dell’installazione di una telecamera di sorveglianza all’incrocio in cui venne ucciso

(ASAPS) Firenze, 21 marzo 2019 – “È il quinto comandamento: Non uccidere”, ma è anche il Titolo V del Codice della Strada, la parte che tratta delle norme di comportamento. E sul comportamento quotidiano che può divenire “movente” di omicidi e lesioni stradali, la famiglia di Matteo Ciappi, ucciso a soli 27 anni a Firenze, il 5 settembre 2015 all’incrocio fra via Agnolo Poliziano e via Lorenzo il Magnifico, dedica da tempo l’attività della fondazione nata in suo ricordo e, ora, un convegno sul tema. Sabato 23 marzo, presso la prestigiosa Biblioteca delle Oblate di Firenze, parleranno il Viceprefetto aggiunto Annalisa Oliva, l’assessore alla polizia municipale e alla sicurezza urbana comune di Firenze Federico Gianassi, il dirigente della Polizia Stradale di Firenze Carmine Tabarro e il comandante della sottosezione autostradale di Firenze Nord Andrea Borghi, il funzionario della Polizia Municipale di Firenze Matteo Maria Berti, Carlo Rinaldi, coordinatore per l’educazione alla sicurezza stradale della Polizia Municipale di Firenze ( vecchio amico dell’ASAPS e già firma de Il Centauro), il nostro Lorenzo Borselli, responsabile della comunicazione dell’ASAPS e, ovviamente, il padre di Matteo Ciappi, Andrea, presidente della fondazione; l’occasione sarà la messa in opera di un dispositivo per il rilevamento delle infrazioni semaforiche all’incrocio dove fu travolto mortalmente Matteo Ciappi, nel giorno in cui Matteo avrebbe compiuto 31 anni. (ASAPS)

>La locandina del convegno


Fra i relatori  il nostro Lorenzo Borselli, responsabile della comunicazione dell’ASAPS

Giovedì, 21 Marzo 2019
stampa
Condividi


Area Riservata


Attenzione!
Stai per cancellarti dalla newsletter. Vuoi proseguire?

Iscriviti alla Newsletter
SOCIAL NETWORK