Lunedì 25 Marzo 2019
area riservata
ASAPS.it su
Singoli Quesiti 14/03/2019

Autocarro con massa superiore a 3,5 t che circola munito di prenotazione per la revisione presentata in tempo utile può circolare sino alla data della revisione senza essere contravvenzionato?

Spett.le redazione Asaps gradirei un vostro parere sul seguente quesito: un autocarro con massa superiore a 3,5 t che circola munito di prenotazione per la revisione presentata in tempo utile può circolare sino alla data della revisione senza essere contravvenzionato. Se il giorno della revisione stabilita al mattino non si presenta alla visita può continuare a circolare per quel giorno? Se viene fermato alle ore 21, cioè dopo l'orario di prenotazione dello stesso giorno prenotato e senza la possibilità di effettuare per quel giorno la revisione è sanzionabile? Ringrazio per il servizio svolto e porgo cordiali saluti.

email-Genova (GE)

***

(ASAPS) In presenza di prenotazione effettuata entro i prescritti termini di revisione e fino alla data fissata per la presentazione a visita e prova, è consentita la circolazione dei veicoli anche oltre i termini di scadenza della revisione per essi prescritti e non si applicano le sanzioni di cui all'art. 80 del C.d.S.
Tale agevolazione riguarda solo le prenotazioni effettuate presso i centri di controllo pubblici del Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti e non è consentita in presenza di carta di circolazione revocata, sospesa o ritirata, con provvedimento ancora operante.
Eventuali prenotazioni, effettuate dopo la scadenza dei termini prescritti, possono essere annotate sulla domanda di revisione; esse comunque sono inefficaci ai fini dell'autorizzazione alla circolazione, permettendo soltanto che il veicolo sia condotto alla visita di revisione, con le limitazioni atte a garantire la sicurezza della circolazione, nel giorno per il quale la visita stessa risulta prenotata (vedasi l’art. 9, comma 4, del D.M. prot. n. 214/2017).
In riferimento a quanto esposto nel quesito, si ritiene che se il conducente non produce una prova (dovuta a forza maggiore) che attesti la sua circolazione oltre l’orario per la quale doveva essere effettuata la revisione è applicabile la sanzione di cui all’art. 80 C.d.S. (ASAPS)

Giovedì, 14 Marzo 2019
stampa
Condividi


Area Riservata


Attenzione!
Stai per cancellarti dalla newsletter. Vuoi proseguire?

Iscriviti alla Newsletter
SOCIAL NETWORK