Lunedì 25 Marzo 2019
area riservata
ASAPS.it su

Francia aumenta multe sul distacco autisti
da TrasportoEuropa.it

Il 1°marzo 2019 è entrata in vigore la Legge 771/2018, che inasprisce le sanzioni relative alla violazione sulle norme sul distacco internazionale dei lavoratori.

L'aumento delle multe per la violazione delle regole sul distacco internazionale dei lavoratori in Francia comprendono anche gli autisti di veicoli industriali stranieri che svolgono autotrasporto internazionale con partenza o destinazione nel Paese o che compiono attività di cabotaggio stradale. Il datore di lavoro che non osserva tutte le prescrizioni sulla dichiarazione di distacco o sulla designazione del rappresentante dovrà pagare 4000 euro, contro i 2000 precedenti, per ogni dipendente e se ripeterà la violazione entro due anni dalla prima, la multa sarà raddoppiata. La sanzione interessa anche il committente dell'autotrasporto, se non rispetta l'obbligo di vigilanza.
Lo comunica l'associazione Assotir, che coglie l'occasione per ricordare gli obblighi delle imprese straniere che distaccano autisti in Francia: salario minimo di 9,88 euro lordi l'ora; nomina di un rappresentate dell'impresa in Francia che parli correttamente la lingua francese, che deve conservare la documentazione sul soggetto distaccato (buste paga, CCNL applicato al lavoratore, prove del pagamento della retribuzione); compilazione, per ciascun dipendente, dell'attestazione di distacco valida fino a sei mesi da effettuare tramite la piattaforma Sispi gestita dal ministero del Lavoro francese; portare sul veicolo la documentazione, ossia copia dell'attestazione di distacco e del contratto di lavoro o buste paga. 

da TrasportoEuropa.it

Giovedì, 14 Marzo 2019
stampa
Condividi


Area Riservata


Attenzione!
Stai per cancellarti dalla newsletter. Vuoi proseguire?

Iscriviti alla Newsletter
SOCIAL NETWORK