Lunedì 27 Maggio 2019
area riservata
ASAPS.it su

di Massimo Ghibaudo*
La nuova etichettatura delle stazioni di rifornimento, l’installazione di punti di
ricarica elettrica e per la fornitura di idrogeno per i trasporti stradali

Primi passi verso la realizzazione dell’infrastruttura per i combustibili alternativi

Il 12 ottobre scorso è entrato in vigore, nell’Unione Europea, l’obbligo di apporre sui nuovi veicoli e su tutte le pompe delle stazioni di rifornimento e ricarica, le etichette dello standard “EN 16942:2016 Fuels – Identification of vehicle compatibility – Graphical expression for consumer information” di cui all’art. 7 della Direttiva 2014/94/UE (direttiva DAFI) del Parlamento europeo e del Consiglio, del 22 ottobre 2014. Il fine della Direttiva europea è quello di stabilire un quadro comune di misure per la realizzazione di un’infrastruttura per i combustibili alternativi nell’Unione, al fine di ridurre al minimo la dipendenza dal petrolio e attenuare l’impatto ambientale nel settore dei trasporti...

>LEGGI L'ARTICOLO

da il Centauro n. 217

 


 

Per saperne di più in merito ai nostri rifornimenti in un articolo per il Centauro di Massimo Ghibaudo T.Col. della Guardia di Finanza. (ASAPS)

 

 

Mercoledì, 20 Febbraio 2019
stampa
Condividi


Area Riservata


Attenzione!
Stai per cancellarti dalla newsletter. Vuoi proseguire?

Iscriviti alla Newsletter
SOCIAL NETWORK