Domenica 24 Gennaio 2021
area riservata
ASAPS.it su
Notizie brevi 24/09/2004

Roma - MOTO GP, MAX BIAGGI SCENDE IN PISTA PER LA SICUREZZA STRADALE: CON LA PROVINCIA DI ROMA GIRERÀ UNO SPOT CONTRO IL TROPPO ALCOL

Roma
MOTO GP, MAX BIAGGI SCENDE IN PISTA PER LA SICUREZZA STRADALE: CON LA PROVINCIA DI ROMA GIRERÀ UNO SPOT CONTRO IL TROPPO ALCOL


Max Biaggi assieme al Presidente della Provincia di Roma, E.Gasbarra. Sotto, il campione di moto in azione

(ASAPS) ROMA - Max Biaggi sarà testimonial per una campagna sulla sicurezza stradale promossa dalla provincia di Roma e che si protrarrà per tutto il prossimo anno. Il pilota “in giallo”, l’antagonista più acceso di Valentino Rossi e di Sete Gibernau, ha accettato infatti l’invito rivoltogli dal presidente della provincia capitolina Enrico Gasbarra, nel corso di  una conferenza stampa che si è tenuta a “Palazzo Valentini”, a cui ha partecipato anche il centauro della Honda. Max, che nonostante sembri un duro a tutto campo è uno dei campioni dello sport maggiormente impegnati nel sociale, ha dichiarato di essere entusiasta di aderire all’iniziativa della sua città: “Non abbiamo definito ancora nel dettaglio la mia partecipazione – ha detto Biaggi ai microfoni della conferenza – ma sicuramente si tratterà di realizzare un video da trasmettere sui canali televisivi e cinematografici e nello stesso tempo di raggiungere direttamente i ragazzi attraverso incontri organizzati nelle scuole”. Non è ancora stata decisa la linea guida della campagna, ma il campione della MotoGP si rimbocca le maniche.

“L’obiettivo – dice – è quello di cercare di sensibilizzare i giovani, in maniera semplice e non rigidamente istituzionale, alla prudenza nelle strade sotto vari punti di vista come per esempio quello di evitare di bere prima di mettersi alla guida di qualsiasi mezzo, auto o moto che sia. Non voglio assolutamente fare il bacchettone, anzi l’unica mia richiesta è stata quella di cercare di raggiungere i ragazzi in modo diretto e perché no, divertente, cercando di far capire loro che ci si può divertire riducendo al minimo i rischi”. Senza smentirsi, allora, Max mette del suo anche in questa nuova corsa, stavolta contro i comportamenti sbagliati sulla strada. La volata, stavolta, la vince lui. Sicuro. (ASAPS)

 

 

Venerdì, 24 Settembre 2004
stampa
Condividi


Area Riservata


Attenzione!
Stai per cancellarti dalla newsletter. Vuoi proseguire?

Iscriviti alla Newsletter
SOCIAL NETWORK