Sabato 14 Dicembre 2019
area riservata
ASAPS.it su
Salvataggi , Notizie brevi 14/02/2019

Si butta in mezzo ai tir in transito sulla Fi-Pi-Li: salvato dalla Polstrada

Un malato psichiatrico ha reagito così al controllo dei poliziotti insospettiti dalla sua condotta al volante

Cascina (Pisa), 12 febbraio 2019 - Si è buttato in mezzo alla carreggiata della Fi-Pi-Li mentre stavano giungendo alcuni tir. Il tutto, nel buio della notte. A salvare il 27enne  (in stato di forte agitazione) è stata la polizia stradale.

Il giovane, alla guida della sua auto, all’altezza di Cascina ha affiancato una pattuglia della Polstrada e, dopo averla superata, ha azionato le quattro frecce pur continuando a viaggiare. I poliziotti, insospettiti da quella strana condotta, lo hanno raggiunto e condotto in una piazzola di sosta dove lui, inizialmente, ha risposto alle domande fatte ma, appena gli è stato contestato di avere le cinture di sicurezza slacciate, ha iniziato a farfugliare.

Gli investigatori hanno pure notato nell’auto dell’hashish e, a quel punto, lui ha perso il controllo di sé buttandosi con le braccia alzate in mezzo alla carreggiata, con l’intento di fermare i mezzi in arrivo. Era buio pesto ma gli agenti non ci hanno pensato due volte a raggiungere e afferrare il ragazzo prima dell’arrivo di un  tir, il cui autista si era accorto del lampeggiante blu e di quel trambusto sulla sua traiettoria, riuscendo così per tempo a schivare tutti. Poco dopo sono giunti sul posto anche una pattuglia del distaccamento di Empoli e il padre del ragazzo, che ha fatto presente agli investigatori le precarie condizioni di salute del figlio, da tempo in cura psichiatrica. La Polstrada ha contestato al 27enne la detenzione dei quasi 100 grammi di hashish trovati nell’auto, ritirandogli la patente e avviando la procedura per la sua revisione.

da lanazione.it


Anche quasi 100 gr. di hashish in macchina. Patente ritirata e avviata la procedura per la sua revisione. (ASAPS)

Giovedì, 14 Febbraio 2019
stampa
Condividi


Area Riservata


Attenzione!
Stai per cancellarti dalla newsletter. Vuoi proseguire?

Iscriviti alla Newsletter
SOCIAL NETWORK