Venerdì 19 Aprile 2019
area riservata
ASAPS.it su
Articoli 11/02/2019

di Fabio Piccioni*
Omicidio stradale: le Sezioni Unite optano per il criterio della condotta

Massima

Individuazione della legge penale applicabile - “criterio dell'evento” o “criterio della condotta” - irretroattività in peius (Cp, articolo 2)
In tema di successione di leggi penali, a fronte di una condotta interamente posta in essere sotto il vigore di una legge penale più favorevole e di un evento intervenuto nella vigenza di una legge penale più sfavorevole, deve trovare applicazione la legge vigente al momento della condotta.

 

 


Corte di Cassazione, Sezioni Unite, sentenza 19/7/ 2018, n. 40986

Nei reati "a distanza" o ad evento differito, ipotesi ricondotte alla più generale figura del reato "a tempi plurimi", si applica il criterio della condotta.

Il caso.
Il 20 gennaio 2016 l’imputato, in prossimità di un attraversamento pedonale, investiva la persona offesa che, a causa degli esiti del traumatismo conseguenti al sinistro stradale, decedeva il successivo 28 agosto dello stesso anno.
L’imputato veniva tratto a giudizio per il reato previsto e punito dall’art. 589-bis c. 1 c.p...

>LEGGI L'ARTICOLO


Omicidio stradale i criteri di individuazione della pena applicabile in una analisi dell’avvocato Fabio Piccioni. (ASAPS)

 

 


 

Lunedì, 11 Febbraio 2019
stampa
Condividi


Area Riservata


Attenzione!
Stai per cancellarti dalla newsletter. Vuoi proseguire?

Iscriviti alla Newsletter
SOCIAL NETWORK