Domenica 21 Luglio 2019
area riservata
ASAPS.it su
Singoli Quesiti 11/02/2019

Quando non è stata inserita la carta tachigrafica, chi è il responsabile della violazione?

Se in fase di controllo ad autocarro superiore a 3,5 t, mediante la lettura della stampa digitale, si deduce la guida per diversi km e minuti senza aver inserito la scheda personale del conducente, nell'apposito cronotachigrafo, e non avendo la possibilità di accertare l'effettivo trasgressore del giorno antecedente di riferimento dell'infrazione, su chi cade la responsabilità dell'infrazione? Si può contestare l'articolo 179 comma 3 C.d.S. al titolare della ditta con intimazione a comunicare l'effettivo trasgressore ai sensi dell'articolo 126 bis C.d.S.?

email-Francavilla in Sinni (Pz)

***

(ASAPS) In riferimento a quanto esposto nel quesito, si ritiene corretto contestare al caso di specie la sanzione riconducibile all’art. 179, comma 3, C.d.S. a carico dell’impresa con intimazione a comunicare i dati del conducente (vedasi art. 126-bis C.d.S.). (ASAPS)

Lunedì, 11 Febbraio 2019
stampa
Condividi


Area Riservata


Attenzione!
Stai per cancellarti dalla newsletter. Vuoi proseguire?

Iscriviti alla Newsletter
SOCIAL NETWORK