Domenica 21 Luglio 2019
area riservata
ASAPS.it su
Singoli Quesiti 11/02/2019

E’ corretto indicare sui verbali redatti in forma meccanizzata il numero di matricola dell'agente accertatore anziché il nominativo dello stesso?

Buongiorno, chiedo se è corretto indicare sui verbali redatti in forma meccanizzata il numero di matricola dell'agente accertatore anziché il nominativo dello stesso. Quanto sopra per garantire la sicurezza e la serenità dell’agente accertatore nei confronti di possibili ritorsioni da parte dei soggetti sanzionati. Ovviamente c'è negli atti un documento con cui il Comandante ha assegnato a ogni operatore di Polizia Locale un numero di matricola. Il regolamento di attuazione al C.d.S. prevede che nel verbale venga indicato il nominativo del TRASGRESSORE. Non dell'accertatore. Ho trovato questo parere del Garante https://www.garanteprivacy.it/web/guest/home/docweb/-/docweb-display/docweb/41067 che non vieta di utilizzare il numero di matricola, ma si limita a dire che chi omette il nominativo sui verbali non può vocare a giustificazione la normativa sulla privacy. E la sentenza 1061 del 16/01/2009 della Cassazione che ha precisato che non si possono vantare dubbi sull’identificazione dei verbalizzanti, quando a questi si può salire con i numeri di matricola: http://www.omniavis.it/web/forum/index.php?PHPSESSID=jq1l0t19m0i9221ahqvsa5bbs6&topic=47212.0 Ringrazio e porgo cordiali saluti.

email-firmata

***

(ASAPS) La questione è, purtroppo, più semplice di quanto possa sembrare.
E’ vero che può essere omesso il nome del verbalizzante sostituito dal numero di matricola, ma è diritto del sanzionato richiedere a quale operatore è abbinato quel numero.
Di fatto, pertanto, gli eventuali problemi di ritorsione non sono risolti.
Fra l’altro, con l’accesso civico, cosa ben diversa dall’accesso agli atti, un qualsiasi cittadino può richiedere l’elenco dei nominativi degli appartenenti ad un Comando di Polizia Locale con relative matricole nonché la statistica delle sanzioni accertate. (ASAPS)

Lunedì, 11 Febbraio 2019
stampa
Condividi


Area Riservata


Attenzione!
Stai per cancellarti dalla newsletter. Vuoi proseguire?

Iscriviti alla Newsletter
SOCIAL NETWORK