Giovedì 26 Novembre 2020
area riservata
ASAPS.it su
Notizie brevi 28/09/2004

TECNOLOGIA, IN ARRIVO I NAVIGATORI SATELLITARI TASCABILI: SEMPRE PIÙ PICCOLI, SEMPRE MENO COSTOSI. E PRESTO LE IMMAGINI SARANNO TRIDIMENSIONAL

 

TECNOLOGIA, IN ARRIVO I NAVIGATORI SATELLITARI TASCABILI: SEMPRE PIÙ PICCOLI, SEMPRE MENO COSTOSI. E PRESTO LE IMMAGINI SARANNO TRIDIMENSIONAL

(ASAPS) – Gli spot puntano tutto sulle dimensioni sempre più piccoli di questi oggetti, che solo 10 anni fa sembravano usciti dalla sceneggiatura di un film di Gorge Lucas o di Steven Spielberg. Invece, oggi, i navigatori satellitari (li avesse avuti il signor Spock sull’Enterprise avrebbe avuto la vita meno dura) hanno ormai le dimensioni di un cellulare o addirittura di un orologio da polso, schermi a colori e touch screen, antenna integrata, superbatterie e ventosa (unico retaggio poco tecnologico) per attaccarlo al parabrezza, al posto dell’anacronistico microventilatore, ora soppiantato da una moderna centralina climatizzatrice.

Di questi navigatori satellitari, che si basano sul sistema militare del GPS, acronimo di Global Position System, ce ne sono ormai tantissimi e vengono montati in optional anche sulle utilitarie più popolari. La Navman, azienda leader del settore, ne ha preparati tre che sono davvero tra i più piccoli, e che possono essere utilizzati – proprio per le ridottissime dimensioni – anche a piedi. Per chi ancora non lo sapesse, i navigatori dialogano con il conducente per mezzo di una voce, che dice quando e dove girare, conducendo l’utilizzatore nel mezzo del traffico cittadino come nella foresta pluviale, portandolo fino al numero civico della strada richiesta. E allora, pare proprio che dovremo dire addio alle care vecchie mappe, quelle perennemente riposte nei cassetti delle nostre auto o imbustate nelle borse serbatoio delle nostre motociclette. (ASAPS).



Martedì, 28 Settembre 2004
stampa
Condividi


Area Riservata


Attenzione!
Stai per cancellarti dalla newsletter. Vuoi proseguire?

Iscriviti alla Newsletter
SOCIAL NETWORK