Martedì 24 Novembre 2020
area riservata
ASAPS.it su
Notizie brevi 28/09/2004

Venezia - STIPULATE CONVENZIONI TRA REGIONE E COMUNI PER MIGLIORARE LA SICUREZZA DELLE INFRASTRUTTURE

da "Asca"

VENETO, STIPULATE CONVENZIONI TRA REGIONE E COMUNI PER MIGLIORARE LA SICUREZZA DELLE INFRASTRUTTURE

Venezia - La Regione del Veneto, rappresentata dall’assessore alle politiche della mobilità Renato Chisso, ha stipulato una serie di convenzioni con alcuni Comuni della provincia di Padova e di quella di Venezia relative alla realizzazione di iniziative finalizzate alla sicurezza stradale. Si tratta di interventi - ha spiegato Chisso – che rientrano nei programmi annuali di attuazione del “Piano Nazionale per la Sicurezza Stradale. Azioni Prioritarie” e che saranno realizzati dalle amministrazioni interessate mediante l’accensione di mutui, sui quali la Regione interverrà con un contributo annuo per quindici anni. Si tratta di un’ulteriore tassello della politica attuata dalla Giunta Galan - ha sottolineato Chisso - finalizzata a migliorare le condizioni di mobilità e di trasporto del Veneto e ad assicurare maggiori condizioni di sicurezza per i cittadini. Le convenzioni, nel Veneziano, riguardano i Comuni di: Quarto d’Altino, con la proposta di intervento denominata “Sistemazione della viabilità e della pubblica illuminazione lungo Via Crete” (il costo complessivo è di 173.317 euro, l’importo a carico della Regione è di 9.598,80 euro all’anno per quindici anni); Pianiga, con la proposta di intervento denominata “Lavori di allargamento della strada comunale Via Volpino tra Via Patriarcato e Via Marinoni” (il costo complessivo è di 420 mila euro, l’importo a carico della Regione è di 23.260,83 euro all’anno per quindici anni); Pramaggiore, con la proposta di intervento denominata “Messa in sicurezza di Via Callalta e incroci con Via Pacinotti e definizione dei nuovi flussi di traffico da eseguirsi in località Blessaglia” (il costo complessivo e’ di 413.079 euro, l’importo a carico della Regione è di 22.877,52 euro all’anno per quindici anni); San Michele al Tagliamento, con la proposta di intervento denominata ’’Sistemazione incrocio tra Via Baseleghe, Via Alemagna e Via delle Nazioni in località Lido del Sole – Bilione” (il costo complessivo e’ di 774.685 euro, l’importo a carico della Regione è di 42.904,32 euro all’anno per quindici anni). In provincia di Padova, le convenzioni riguardano i Comuni di: Cadoneghe, con la proposta denominata “Allargamento di Via Silvestri” (il costo complessivo è di 835 mila euro, l’importo a carico della Regione è di 46.152,44 euro all’anno per quindici anni); Este, con la proposta denominata “lavori di sistemazione incrocio Via Cesare Battisti con Via Padana Inferiore” (il costo complessivo è di 198.222,10 euro, l’importo a carico della Regione e’ di 9.148,43 euro all’anno per quindici anni); Gazzo Padovano, con la proposta denominata “realizzazione di pista ciclabile lungo la SP 27 nel tratto tra Gazzo e Villalta (il costo complessivo e’ di 380 mila euro, l’importo a carico della Regione e’ di 21.045,51 euro all’anno per quindici anni); Saletto, con la proposta “Costruzione marciapiede lungo la SR 10” (il costo complessivo è di 387 mila euro, l’importo a carico della Regione è di 21.433,19 euro all’anno per quindici anni); Stanghella con la proposta “Costruzione marciapiedi lungo la ex SS 16 e sistemazione incrocio con Via Arzerini” (il costo complessivo è di 445 mila euro, l’importo a carico della Regione e’ di 24.645,40 euro all’anno per quindici anni).



Martedì, 28 Settembre 2004
stampa
Condividi


Area Riservata


Attenzione!
Stai per cancellarti dalla newsletter. Vuoi proseguire?

Iscriviti alla Newsletter
SOCIAL NETWORK