Mercoledì 19 Febbraio 2020
area riservata
ASAPS.it su
Notizie brevi 29/09/2004

da "www.ilsole24ore.com" - Patente a punti, scatta l’autocertificazione.

da "www.ilsole24ore.com"

Patente a punti, scatta l’autocertificazione.

Via libera a una procedura accelerata per la decurtazione dei punti dalla patente. Scatta, infatti, l’autocertificazione doc per indicare il nome del conducente, se il proprietario del veicolo non è il trasgressore. Il ministero dell’Interno ha reso nota una circolare con il modello di autodichiarazione nel quale l’effettivo conducente si dichiara responsabile della violazione. Il dicastero fornisce anche una serie di chiarimenti sull’applicazione della patente a punti nel territorio nazionale.
Patenti rilasciate all’estero
In attesa della redazione di un elenco dei Paesi che hanno meccanismi analoghi alla nostra patente a punti è stata attivata una sezione speciale dell’Anagrafe nazionale degli abilitati alla guida con le generalità dei conducenti stranieri che hanno commesso in Italia violazioni che prevedono la perdita di punti.
Decurtazioni per conducenti identificati successivamente
Se il conducente non viene identificato al momento dell’accertamento dell’illecito la decurtazione viene attribuita al proprietario del veicolo, a meno che non comunichi entro 30 giorni dalla notifica del verbale di contestazione chi era alla guida del veicolo. Se il proprietario provvede al pagamento della multa e fa pervenire all’ufficio competente la dichiarazione della persona effettivamente alla guida, la decurtazione del punteggio verrà attribuita a chi era effettivamente al volante. La dichiarazione deve, però, essere sottoscritta sul modello predisposto dal ministero con “firma autenticata o contenuto di dichiarazione sostitutiva di atto notorio in forma autocertificata”.
In caso il proprietario faccia pervenire una dichiarazione nella quale comunica le generalità del conducente (non sottoscritta da quest’ultimo), il verbale deve essere notificato a chi è indicato come effettivo trasgressore.
Locatari e usufruttuari
Il verbale di contestazione deve essere notificato direttamente al locatario, all’usufruttuario o all’acquirente con patto di riservato dominio che sono indicati nei pubblici registri e nei documenti di circolazione.
Se il proprietario è una persona giuridica
L’onere di comunicare chi fosse alla guida quando il proprietario di un veicolo è una persona giuridica spetta al legale rappresentante o a un suo delegato, al quale non si applica la decurtazione del punteggio in caso ometta di segnalare i dati o fornisca indicazioni che non rendano possibile risalire al conducente.
Illeciti penali
La decurtazione dei punti dalla patente in caso di illeciti penali avviene solo dopo la sentenza di condanna. La perdita di punti avviene anche in caso di patteggiamento.
La comunicazione della decurtazione
Il termine di 30 giorni entro il quale deve avvenire la comunicazione all’Anagrafe nazionale della decurtazione dei punti decorre da quando l’organo di polizia ha avuto comunicazione dell’avvenuta definizione del verbale di contestazione, cioè quando ha ricevuto formale comunicazione dell’avvenuto pagamento in misura ridotta o l’esito dell’eventuale “gravame presentato avverso il verbale”.



Mercoledì, 29 Settembre 2004
stampa
Condividi


Area Riservata


Attenzione!
Stai per cancellarti dalla newsletter. Vuoi proseguire?

Iscriviti alla Newsletter
SOCIAL NETWORK