Venerdì 19 Aprile 2019
area riservata
ASAPS.it su
Corte di Cassazione 22/01/2019

Patente a punti e omessa comunicazione: quando ricorre il giustificato motivo
da altalex.com

(Cass. Civ., sez. II, del 29 novembre 2018, n. 30939)

Il proprietario del veicolo ha il dovere di conoscere l’identità dei soggetti ai quali sia affidata la conduzione del mezzo, in difetto risponde della sanzione di cui all’art. 126 bis c. 2 Codice della Strada. Infatti, grava sul titolare del veicolo un dovere di controllo e memoria, che viene meno solo in caso di giustificato motivo, come la cessazione della detenzione del mezzo o la presenza di situazioni imprevedibili ed incoercibili, che gli abbiano impedito di sapere chi fosse alla guida, nonostante l’adozione di misure idonee, conformi all’ordinaria diligenza, volte a garantire la concreta osservanza del dovere di conoscere e di ricordare l'identità del conducente...

>Continua a leggere su altalex.com

di Marcella Ferrari
da altalex.com

Martedì, 22 Gennaio 2019
stampa
Condividi


Area Riservata


Attenzione!
Stai per cancellarti dalla newsletter. Vuoi proseguire?

Iscriviti alla Newsletter
SOCIAL NETWORK