Sabato 23 Marzo 2019
area riservata
ASAPS.it su
Singoli Quesiti 11/01/2019

Quale articolo applicare a conducente di autocarro che circola con patente C integrata con il codice 95 per CQC che però è scaduta?

Salve, potrei sapere se a seguito di un controllo ad un autocarro, il conducente, munito di patente C integrata col codice 95 per il CQC, quest'ultimo scaduto di validità, è giusto a seguito del controllo CED, procedere con l'articolo 126 comma 11?.

email-Casal Velino (Sa)

***

(ASAPS) Il comma 11 dell’art. 126, C.d.S. prescrive che “Chiunque guida con patente o con altra abilitazione professionale di cui all'articolo 116, commi 8, 10, 11 e 12, scaduti di validità è soggetto alla sanzione amministrativa del pagamento di una somma da 155 euro a 624 euro. Alla violazione consegue la sanzione amministrativa accessoria del ritiro della patente, del certificato di abilitazione professionale di tipo KA o KB o della carta di qualificazione del conducente, rilasciata ad un conducente titolare di patente di guida emessa da altro Stato secondo le norme del capo I, sezione II, del titolo VI. Al conducente titolare di  patente di guida italiana che, nell'esercizio dell'attività professionale di autotrasporto per la quale è richiesta l'abilitazione di cui all'articolo 116, comma 11 (n.d.r. codice 95), guida con tale abilitazione scaduta, si applicano le sanzioni di cui all'articolo 216, comma 6”.
Alla luce di quanto esposto dalla stessa normativa vigente ed entrando nei contenuti del quesito, si ritiene corretto contestare al caso di specie (titolare di patente di guida italiana) la sanzione prevista dall’art. 216, comma 6, C.d.S. (ASAPS)

Venerdì, 11 Gennaio 2019
stampa
Condividi


Area Riservata


Attenzione!
Stai per cancellarti dalla newsletter. Vuoi proseguire?

Iscriviti alla Newsletter
SOCIAL NETWORK