Domenica 16 Dicembre 2018
area riservata
ASAPS.it su
Notizie brevi 06/12/2018

Pozzuoli
Folle gara tra le vie di Pozzuoli, 21enne travolge ed uccide un operatore ecologico

Il giovane è stato arrestato e si trova ora ai domiciliari. La vittima è Alfonso Campochiaro, 62 anni, che stava andando come ogni mattina al lavoro

Un operatore ecologico di Pozzuoli è rimasto ucciso, investito in quella che secondo gli inquirenti sarebbe stata una gara di velocità. In manette è finito un 21enne di Napoli, che secondo l'accusa gareggiava contro un coetaneo, questi denunciato.

Alfonso Campochiaro aveva 62 anni. Si stava recando al lavoro come ogni notte in motorino. Si sarebbe imbarcato su di un traghetto per Procida dal porto di Pozzuoli. Il 21enne, nell'auto del nonno e con a bordo la sua fidanzata, lo ha travolto forntalmente durante - pare - la folle corsa.

Il suo "rivale" nella presunta gara, 21enne di Quarto denunciato per omicidio stradale in concorso, era ritornato sul luogo dell'incidente pur senza dare spiegazioni. Anche l'investitore era rimasto sul posto, ma aveva fornito agli inquirenti una versione dei fatti che non faceva cenno alla gara.

Sono state le analisi dei filmati di sorveglianza cittadina a permettere una diversa ricostruzione dei fatti. Secondo quanto reso noto dai carabinieri, dopo una lunga corsa il 21enne di Quarto ha provato un sorpasso rischiando di colpire una vettura frontalmente, poi pochi metri più avanti il coetaneo napoletano ha travolto il motorino di Campochiaro ad una velocità stimata intorno ai 100 km all'ora. Adesso si trova ai domiciliari, con l'arresto convalidato dal gip di Napoli.

da napolitoday.it


Folle gara? Folle anche la mente di certi giovani conducenti. (ASAPS)

Giovedì, 06 Dicembre 2018
stampa
Condividi


Area Riservata


Attenzione!
Stai per cancellarti dalla newsletter. Vuoi proseguire?

Iscriviti alla Newsletter
SOCIAL NETWORK