Lunedì 19 Novembre 2018
area riservata
ASAPS.it su
Notizie brevi 08/11/2018

Polstrada d’Isernia indaga su frode nelle patenti per camionisti

Durante un controllo su strada, una pattuglia della Stradale ha trovato un autista che guidava con la patente scaduta e un falso certificato medico per il suo rinnovo, aprendo così un filone d'indagine che potrebbe portare ad altri casi simili

Un controllo casuale svolto all'inizio di novembre a Venafro, in provincia d'Isernia, da una pattuglia della Polizia Stradale potrebbe avere nuovi sviluppi su casi di frode sul rinnovo della patente. Gli agenti hanno fermato un camion che viaggiava sulla Statale 85, condotto da un uomo di 65 anni. Alla richiesta di mostrare i documenti di guida, l'autista ha esibito una patente scaduta insieme al certificato medico, secondo cui l'uomo avrebbe svolto la visita medica di rinnovo ottenendo l'idoneità alla guida. Una prassi consueta in attesa che la Motorizzazione invii la nuova patente. Ma in questo caso qualcosa nel certificato ha insospettito gli agenti, che hanno condotto il camionista negli uffici della Stradale d'Isernia per un approfondimento. Dalla verifica è emerso che la patente era regolare ed effettivamente scaduta, ma il certificato medico era falso. Durante l'interrogatorio, l'autista ha fatto dichiarazioni che hanno spinto la Stradale a proseguire l'indagine, perché dietro a questo falso potrebbe esserci un'organizzazione che ha compiuto la stessa frode in altri casi. Intanto, il conducente del camion scoperto in flagrante è stato denunciato per vari reati connessi alla guida senza patente valida e al falso certificato medico.

da TrasportoEuropa


Da un banale controllo su strada sta emergendo una indagine sulla regolarità del rinnovo patenti per camionisti. (ASAPS)

Giovedì, 08 Novembre 2018
stampa
Condividi


Area Riservata


Attenzione!
Stai per cancellarti dalla newsletter. Vuoi proseguire?

Iscriviti alla Newsletter
SOCIAL NETWORK