Martedì 27 Luglio 2021
area riservata
ASAPS.it su
Notizie brevi 22/10/2018

Sfrecciava a quasi 190 chilometri orari sulla Statale 172​

Fruttuoso il lavoro della Polstrada

Viaggiava sulla statale a quasi 190 chilometri orari. Durante i controlli della Polizia Stradale sulla 172, la Taranto - Martina Franca un automobilista è stato beccato mentre procedeva a forte velocità con la sua macchina di grossa cilindrata.

E’ stato pizzicato durante i servizi di prevenzione e contrasto della Sezione Polizia Stradale di Taranto al sempre più diffuso fenomeno della guida ad elevata velocità, considerato uno delle principali cause di incidenti. Nella giornata di giovedì, lungo le maggiori arterie stradali ed autostradali della provincia, sono stati predisposti posti di controllo con l’impiego di speciali apparecchiature tra cui autovelox, e la “TruCam” ultimo sofisticato rilevatore di velocità dotato di una telecamera capace di garantire filmati ultradefiniti con qualsiasi condizione meteorologica e fino ad un chilometro e mezzo di distanza.

Tra le tante infrazioni al codice della strada rilevate risalta l’eccesso di velocità dell’autovettura che stava percorrendo la strada statake 172 a 188 Kmh. Al conducente che ha superato i limiti di velocità di oltre 60 Kmh è stata contestata la violazione al Codice della Strada che prevede il pagamento della somma di 829 euro, la sospensione della patente di guida per un periodo compreso tra i 6 a 12 mesi, oltre alla decurtazione di 10 punti.

In quest’ultimo periodo la Polizia Stradale di Taranto ha elevato circa duecento contravvenzioni per eccesso di velocità. Gli agenti hanno inoltre ritirato nell’immediatezza, per la relativa sospensione, venti patenti di guida. I controlli attivati dalla Polstrada per contrastare automobilisti e motociclisti indisciplinati proseguiranno anche nei prossimi giorni. Invece sul fronte dei controlli anticrmine la Polizia di Stato ha arrestato un sorvegliato speciale sorpreso di notte a bordo di un motocarro Apecar. Intorno alla mezzanotte di giovedì, gli agenti della Squadra Volante, percorrendo via Galeso, nel quartiere Tamburi, hanno notato un Apecar precedere la loro auto di servizio. Il conducente del “tre ruote”, dopo aver notato la presenza dell’auto della polizia, ha accelerato dando la netta impressione di volersi sottrarre ad un eventuale controllo. I poliziotti della Squadra Volante , a cui è subito apparso chiaro l’intento del conducente dell’Apecar, lo hanno fermato dopo qualche decina di metri. Nel corso del controllo hanno accertato che l’uomo, un quarantaduenne tarantino, era in regime della sorveglianza speciale. Il mezzo sul quale viaggiava privo della copertura assicurativa è stato sequestrato. L’uomo reo di aver violato le prescrizioni imposte dalla misura di polizia al quale è sottoposto è stato dichiarato in arresto e dopo le formalità di rito in questura è stato accompagnato nella casa circondariale di largo Magli.

da tarantobuonasera.it

Lunedì, 22 Ottobre 2018
stampa
Condividi


Area Riservata


Attenzione!
Stai per cancellarti dalla newsletter. Vuoi proseguire?

Iscriviti alla Newsletter
SOCIAL NETWORK