Lunedì 19 Novembre 2018
area riservata
ASAPS.it su

di Ugo Terracciano*
Controlli di Polizia Stradale, l’unica prevenzione per il contrasto della “anonima autotrasporti”

Polizia Stradale? Sì ma, in un certo senso anche antimafia. E il certo senso di cui parliamo è quello della prevenzione, mediante il controllo specialistico dell'autotrasporto, settore di dilagante infiltrazione mafiosa.
In Italia l'85% delle merci viaggia su gomma: ogni giorno file di camion si mettono in marcia sulle autostrade formando un'unica colonna ininterrotta da Napoli a Bologna, oppure verso sud, nonché sulla viabilità ordinaria come sull'E45 (Roma/Cesena) o sulla Romea (fino a Venezia). Quelle carovane sono una sorgente di guadagni, quasi infinita: il giro d'affari complessivo del settore supera i 60 miliardi l'anno. Una torta che interessa ben 97 mila società, di cui 65 mila però sono solo padroncini: in sostanza, la loro ditta è il mezzo che guidano. E' lo scenario perfetto per gli strateghi dei clan, che hanno capitali da investire e armi per imporre le loro regole...

>LEGGI L'ARTICOLO

da il Centauro n. 214


Una escursione sui rischi infiltrazioni mafiose nell’autotrasporto in un interessante articolo di Ugo Terracciano per il Centauro. (ASAPS)

 

Giovedì, 11 Ottobre 2018
stampa
Condividi


Area Riservata


Attenzione!
Stai per cancellarti dalla newsletter. Vuoi proseguire?

Iscriviti alla Newsletter
SOCIAL NETWORK