Giovedì 26 Novembre 2020
area riservata
ASAPS.it su
Notizie brevi 06/10/2018

Si schiantano dopo un inseguimento con la Finanza di Piacenza: feriti due studenti comaschi

Erano in auto con altri due universitari, non si sono fermati all'alt delle Fiamme Gialle
L'incidente dopo l'inseguimento (Foto Emanuela Gatti)

Un'auto con a bordo quattro studenti universitari non si sarebbe fermata all'alt della Guardia di Finanza, poi l'inseguimento e lo schianto alla rotonda di Largo Morandi. Come riporta il sito Il Piacenza Tutto è nato nei pressi della rotatoria di Leroy Merlin poco dopo le 2 del 5 ottobre.

Le fiamme gialle hanno intimato l'alt a una Bmw nera 320 con a bordo quattro persone, che per tutta risposta oltre a non fermarsi ha accelerato. Ne è nato un inseguimento a folle velocità verso la zona ovest della città, mentre le centrali operative dei carabinieri e della polizia facevano convergere le volanti e il radiomobile in tangenziale in ausilio ai colleghi. Alla rotonda di Largo Morandi lo schianto. Il conducente, un 24enne, ha perso il controllo della vettura per l'elevata velocità, ha centrato il guard rail, lo ha abbattuto e l'auto si è ribaltata nel prato: è andata completamente distrutta. I quattro giovani hanno riportato diversi traumi, due sono rimasti feriti in modo più serio ma non sarebbero in pericolo di vita. Sul posto sono arrivati i sanitari del 118 con l'auto infermieristica, un'ambulanza della Croce Rossa e una della Croce Bianca.

Nonostante l'impatto sia stato violentissimo i giovani sono riusciti ad uscire dalla vettura. Soccorsi sul posto sono stati caricati in ambulanza con l'aiuto dei vigili del fuoco che si sono occupati poi della messa in sicurezza dell'auto e della zona. Il traffico è stato bloccato per permettere tutte le operazioni di soccorso. Dei rilievi se ne stanno occupando i poliziotti delle volanti, mentre le fiamme gialle procederanno per tutto il resto. I giovani universitari di età compresa tra i 22 e i 24 anni sono due di Como, uno di Cagliari e uno di Reggio Calabria. Il conducente sarà sottoposto agli esami del sangue per capire se stesse guidando sotto l'effetto di alcol o droga al momento del controllo.

da quicomo.it


Un tentativo di fuga finito male. (ASAPS)

Sabato, 06 Ottobre 2018
stampa
Condividi


Area Riservata


Attenzione!
Stai per cancellarti dalla newsletter. Vuoi proseguire?

Iscriviti alla Newsletter
SOCIAL NETWORK