Mercoledì 23 Ottobre 2019
area riservata
ASAPS.it su
Articoli 27/09/2018

di Franco MEDRI * e Maurizio PIRAINO **
LIMITI DI PESO NEI TRASPORTI DI CABOTAGGIO E COMUNITARI

L’esecuzione dei trasporti di cabotaggio è soggetta, salvo altrimenti disposto dalla normativa comunitaria, alle disposizioni legislative, regolamentari e amministrative in vigore nello Stato membro ospitante per quanto riguarda (1):

a)    le condizioni che disciplinano il contratto di trasporto;
b)    i pesi e le dimensioni dei veicoli stradali  (tali valori possono eccedere, se del caso, quelli vigenti nello Stato membro di stabilimento del trasportatore, ma non possono in nessun caso violare i limiti fissati dallo Stato membro ospitante per il traffico nazionale oppure le caratteristiche tecniche citate nelle prove di cui all’art. 6, paragrafo 1, della direttiva 96/53/CE del 25 luglio 1996, che stabilisce, per taluni veicoli stradali che circolano nella Comunità, le dimensioni massime autorizzate nel traffico nazionale e internazionale e i pesi massimi autorizzati nel traffico internazionale);
c)    le disposizioni relative al trasporto di talune categorie di merci, in particolare merci pericolose, derrate deperibili e animali vivi;

d)    il tempo di guida e i periodi di riposo;
e)    l’imposta sul valore aggiunto (IVA) sui servizi di trasporto...

 

>LEGGI L'ARTICOLO

 


Per saperne di più sui limiti nei trasporti di cabotaggio. ASAPS al servizio dei professionisti della strada.





Giovedì, 27 Settembre 2018
stampa
Condividi


Area Riservata


Attenzione!
Stai per cancellarti dalla newsletter. Vuoi proseguire?

Iscriviti alla Newsletter
SOCIAL NETWORK