Venerdì 21 Febbraio 2020
area riservata
ASAPS.it su
Notizie brevi 27/09/2018

Maranello
Supercar con targhe contraffatte creano il caos a Maranello, turista americano in manette

Arrestato un cittadino statunitense e denunciato un altro straniero. Due veicoli sequestrati a seguito dell’intervento della Polizia Municipale

Un arresto, due denunce, due auto sportive sequestrate e diverse irregolarità accertate e sanzionate: è questo il bilancio di un’intensa giornata di controlli da parte degli agenti della Polizia Municipale di Maranello. Domenica scorsa, la Polizia Municipale di Maranello è infatti intervenuta nel piazzale antistante il Museo Ferrari, dove, da parte di alcuni cittadini, erano state segnalati i comportamenti pericolosi di alcune vetture sportive. I conducenti delle auto in questione, infatti, dopo essersi resi protagonisti di manovre di guida non consentite, si erano posizionati irregolarmente in sosta nell'area di parcheggio di fronte al Museo Ferrari.

Gli agenti intervenuti, eseguiti i controlli del caso, hanno potuto riscontrare che diversi veicoli di grossa cilindrata presentavano un’alterazione delle targhe di immatricolazione. Gli agenti pertanto hanno proceduto a sanzionare le irregolarità e denunciare i conducenti autori delle violazioni penali.

Durante le procedure di contestazione, che hanno visto l'impiego di diversi operatori del comando di Polizia Municipale di Maranello, uno dei conducenti, a bordo di una vettura sportiva con targa estera, nell'intento di eludere i controlli, ha tentato di darsi alla fuga in auto, ma è stato fermato con prontezza dagli agenti presenti. Il conducente, un cittadino americano in vacanza in Italia, è quindi tratto in arresto per resistenza a pubblico ufficiale e inoltre denunciato all'Autorità Giudiziaria per uso di targa alterata e manomessa.

Anche un secondo cittadino straniero, alla guida di un’altra auto sportiva con targa italiana, è stato denunciato per aver alterato le targhe di immatricolazione della stessa per eludere i controlli nel paese. I due veicoli sono quindi stati rimossi e i documenti di circolazione ritirati e sospesi.

da modenatoday.it


Forse si erano un po’ gasati perché erano a Maranello? Atteggiamento arrogante che non avrebbero forse tenuto nel loro paese. Ma  hanno trovato pane per i loro denti. (ASAPS)

Giovedì, 27 Settembre 2018
stampa
Condividi


Area Riservata


Attenzione!
Stai per cancellarti dalla newsletter. Vuoi proseguire?

Iscriviti alla Newsletter
SOCIAL NETWORK