Giovedì 17 Ottobre 2019
area riservata
ASAPS.it su

di Angela Chiari*
Il Piano Urbano della Mobilità Sostenibile

Il “Piano Urbano della Mobilità -PUM-”, ormai superato dal “Piano Urbano della Mobilità Sostenibile – PUMS - era uno strumento di pianificazione strategica che, in un orizzonte temporale medio/lungo -10 anni-, sviluppava una visione di sistema della mobilità urbana.
Si trattava di un documento strategico, previsto dall’art 22 della legge n. 340 del 24/11/2000, che individuava la visione della città in termini di mobilità e ne delineava i progetti di sistema come insieme organico di interventi e azioni finalizzate ad assicurare il fabbisogno di mobilità della popolazione, a ridurre i livelli di inquinamento e ad aumentare la sicurezza nella circolazione. Più genericamente il Codice della Strada, al comma 4 dell’art. 36, prevede ancora oggi l’obbligo di adottare Piani urbani del traffico per i Comuni con popolazione residente superiore a trentamila abitanti...

 

>LEGGI L'ARTICOLO

da il Centauro n. 213

 


Informazioni utili sui piani dei piani urbani della mobilità sostenibile. (ASAPS)

 

 

 

Lunedì, 10 Settembre 2018
stampa
Condividi


Area Riservata


Attenzione!
Stai per cancellarti dalla newsletter. Vuoi proseguire?

Iscriviti alla Newsletter
SOCIAL NETWORK