Martedì 24 Novembre 2020
area riservata
ASAPS.it su
Notizie brevi 05/09/2018

Autostrada A35
La Brebemi sarà la prima autostrada elettrica d'Italia: ecco qual è il progetto rivoluzionario

La nuova tecnologia consentirà di rendere più sostenibile il trasporto della merce su ruote

Un progetto innovativo, una rivoluzione copernicana per il sistema stradale italiano: l'A35, che collega Brescia a Milano, si candida a diventare la prima autostrada elettrica d'Italia. Un'idea che sarà presto tradotta dalla carta in realtà: il primo tratto sperimentale dotato di una sorta di 'filovia' per tir sarà realizzato a breve nella Bergamasca, tra i caselli di Romano e Calcio. Lunghezza totale: 5 chilometri.

L'infrastruttura, simile alla linea area dei filobus ma pensata per i mezzi pesanti, sarà realizzata grazie alla collaborazione con il colosso tedesco dell'elettrificazione Siemens e con la Scania. La nuova tecnologia - già sperimentate in Germania, Svezia e in California - consentirà di rendere più sostenibile il trasporto della merce su ruote.

I lavori dovrebbero partire in poche settimane, a dirlo, in occasione della Fiera di Orzinuovi, il presidente di Brebemi Francesco Bettoni, che ha anche spiegato il funzionamento del nuovo sistema ecologicamente sostenibile, spiega BresciaToday.

Tramite cavi sospesi i tir elettrici e quelli ibridi potranno attingere all'elettricità durante la marcia. Un sistema automatizzato permetterebbe poi al pantografo presente sui mezzi pesanti di trovare la rete, collegarsi e quindi alimentare il motore elettrico, spegnendo quindi quello a gasolio. L'energia sarà presa dalla vicina rete ferroviaria Tav, ma anche da appositi poli fotovoltaici realizzati appositamente lungo il percorso.

Questo il progetto di massima, per i dettagli c'è da attendere qualche giorno: il progetto sarà svelato nel dettaglio durante un convegno in programma il prossimo 8 settembre a Castenedolo.
 

da milanotoday.it


Molto avveniristica l’dea, ma neanche tanto. (ASAPS)
L'infrastruttura, simile alla linea area dei filobus ma pensata per i mezzi pesanti, sarà realizzata grazie alla collaborazione con il colosso tedesco dell'elettrificazione Siemens e con la Scania. La nuova tecnologia - già sperimentate in Germania, Svezia e in California - consentirà di rendere più sostenibile il trasporto della merce su ruote.

Mercoledì, 05 Settembre 2018
stampa
Condividi


Area Riservata


Attenzione!
Stai per cancellarti dalla newsletter. Vuoi proseguire?

Iscriviti alla Newsletter
SOCIAL NETWORK