Martedì 22 Gennaio 2019
area riservata
ASAPS.it su

STRANO.  E’ COME SE STAVOLTA AVESSIMO AVUTO VERAMENTE PAURA
L’interessante analisi dei dati degli incidenti del fine settimana dopo il crollo del viadotto Morandi di Genova

Foto di repertorio dalla rete

Guardate questi dati qui sotto sugli incidenti del fine settimana rilevati dalla Polizia Stradale e dai Carabinieri (mancano quelli rilevati dalle Polizie Locali) nelle ultime 5 settimane resi noti nei soliti  Comunicati Stampa del Ministero dell’Interno Servizio Polizia Stradale. Guardate i dati complessivi e quelli dell’ultima settimana, quella dopo il crollo del viadotto di Genova.
 
Fine settimana 20 – 22 luglio  29 morti totali di cui 4 in autostrada  (record mortalità totale nei fine settimana anno 2018)
 
Fine settimana 27 – 29 luglio  17  morti totali di cui 3 in autostrada
 
Fine settimana   3  – 5 agosto  23  morti totali di cui 3 in autostrada
 
Fine settimana  10 – 12 agosto 11  morti totali di cui 2 in autostrada
 
Fine settimana  17 – 19 agosto   7  morti totali di cui 0 (zero) in autostrada (numero minimo di vittime nei fine settimana del 2018).

 
Come si può notare dopo il grave incidente di Bologna del 6 agosto assistiamo ad un primo calo dei morti totali 11, rispetto ai 23 della settimana prima. Non si pensi che essendo la settimana che precede il ferragosto siano calati perché c’era meno traffico. No non è così,  perché nello stesso secondo fine settimana del 2017 i morti totali furono 23!
E ora guardate l’ultimo fine settimana quello dal 17 al 19 agosto, cioè il week end subito successivo alla tragedia del viadotto Morandi a Genova. Il dato della mortalità precipita a 7 morti totali (numero minimo di tutto il 2018 insieme a due fine settimana di febbraio) e 0 (zero) in autostrada. L’anno scorso nello stesso fine settimana  le vittime furono 13.
Una considerazione di ASAPS che - certo - non ha nessun supporto scientifico, però i numeri parlano e ci fanno pensare che i due incidenti, quello di Bologna prima e quello drammatico del viadotto di Genova poi è come se avessero messo paura agli automobilisti e motociclisti. Non può essere solo una coincidenza che nel fine settimana successivo al crollo del viadotto Morandi si segni il record minimo di morti sulle strade e di 0 (zero) morti sulle autostrade.
Sì secondo l’ASAPS questa volta abbiamo avuto veramente paura e tanta. Forse è aumentata la prudenza (paura viadotti?) e diminuita la velocità (sarebbe interessante sapere quante infrazioni sono state contestate col Tutor in quest’ultimo fine settimana rispetto a quelli precedenti con lo stesso numero di portali attivati).
I risultati che emergono dalla nostra analisi sarebbero l’unico aspetto positivo dopo la tragedia di Genova. Ma durerà poco, lo sappiamo.
 
Giordano Biserni
Presidente ASAPS


L’unica piccola buona notizia. (ASAPS)

 

 


 

Mercoledì, 22 Agosto 2018
stampa
Condividi


Area Riservata


Attenzione!
Stai per cancellarti dalla newsletter. Vuoi proseguire?

Iscriviti alla Newsletter
SOCIAL NETWORK