Domenica 07 Giugno 2020
area riservata
ASAPS.it su
Notizie brevi 23/07/2018

Pavia, scatta l’autovelox: il guidatore scende e spacca la colonnina
Milano, in viale Fulvio Testi multe per 15 milioni di euro
La mappa

Le telecamere piazzate dal Comune hanno ripreso il vandalo che si lanciava sul «Velok» afferrandolo e scuotendolo fino ad abbatterlo. L’autore è stato identificato
L’autovelox divelto a Pavia

La prima volta a Mirabello la colonnina è letteralmente sparita nel nulla. La seconda è stata divelta, ma le telecamere piazzate dal Comune hanno ripreso il vandalo che si lanciava sul «Velok» afferrandolo e scuotendolo fino ad abbatterlo. È dunque un accanimento non senza precedenti quello verificatosi alcuni giorni fa a Pavia in via Pavesi: la videosorveglianza ha ripreso un uomo che, arrivato nei pressi dell’aiuola dove sorge la colonnina arancione, ha fermato l’auto sul ciglio della strada, è sceso e si è avventato contro la postazione che, peraltro, in quel frangente, non ospitava la fotocamera per il rilevamento.

La mappa - Autovelox a Milano, dove sono e quanto rendono

Non è la prima volta che i «Velok», introdotti dal Comune alcuni anni fa in diverse vie di Pavia, sono oggetto di vandalismi. In questo caso, però, l’autore è stato identificato. Si tratta di un 34enne italiano residente in zona a cui la polizia locale è risalita grazie alla targa dell’auto. Anche se non ci sono elementi per collegarlo ad altri episodi analoghi, quando alcune colonnine furono sradicate e gettate nel fiume Ticino, l’uomo è stato denunciato per danneggiamento.

 

di Ermanno Bidone
da corriere.it


Ripreso dalle telecamere.  “Non è la prima volta che i «Velok», introdotti dal Comune alcuni anni fa in diverse vie di Pavia, sono oggetto di vandalismi. In questo caso, però, l’autore è stato identificato. Si tratta di un 34enne italiano residente in zona a cui la polizia locale è risalita grazie alla targa dell’auto. Anche se non ci sono elementi per collegarlo ad altri episodi analoghi, quando alcune colonnine furono sradicate e gettate nel fiume Ticino, l’uomo è stato denunciato per danneggiamento.” (ASAPS)
 

Lunedì, 23 Luglio 2018
stampa
Condividi


Area Riservata


Attenzione!
Stai per cancellarti dalla newsletter. Vuoi proseguire?

Iscriviti alla Newsletter
SOCIAL NETWORK