Mercoledì 02 Dicembre 2020
area riservata
ASAPS.it su
Notizie brevi 20/07/2018

Notte di infrazioni: tra carri-attrezzi pirata, auto sequestrate e piloti da Formula 1

E un carrista resta senza punti

Notte di fuoco quella di oggi, giovedì 19 luglio 2018, per i vigili impegnati in un servizio di controllo nella zona di corso Grosseto.

Carri attrezzi sempre protagonisti
A farla da protagonisti sono stati, come spesso avviene in questo periodo, i carri attrezzi. Due di questi sono stati notati compiere infrazioni nella zona di piazza Manno e il conducente di uno di questi, un italiano, perderà la patente in quanto, grazie agli undici punti decurtati (frutto di quattro violazioni differenti) ha visto il proprio punteggio scendere sotto zero. A breve riceverà la relativa comunicazione da parte della motorizzazione civile.

Il carro attezzi, inoltre, è stato sottoposto a fermo ammistrativo per un mese in quanto adibito ad uso diverso, poiché trasportava una persona che non aveva attinenza con l'attvità lavorativa del conducente.

Senza patente al volante dell'auto sequestrata
Sempre nella zona di piazza Manno è stato fermato un conducente marocchino che viaggiava a bordo di veicolo gia sottoposto a sequestro, senza avere mai conseguito la patente di guida, senza assicurazione, senza revisione e privo di dispositivi di illuminazione posteriore e i cui occupanti non indossavano le cinture di sicurezza.

Formula 1 (e semaforo bruciato) vicino allo stadio
Ancora in piazza Manno è stato intimato l'alt a un veicolo il cui conducente, dopo aver attraversato a forte velocita un incrocio con il semaforo rosso vicino all'Allianz Stadium. L'aspirante pilota di Formula 1 è stato raggiunto dopo un breve inseguimento già nel territorio del comune di Venaria Reale. Durante il controllo è emerso che l'uomo al volante guidava con patente revocata dal 2012.
 

Davide Petrizzelli

da torinotoday.it


Grande lavoro notturno per la Polizia Municipale di Torino. (ASAPS)

Venerdì, 20 Luglio 2018
stampa
Condividi


Area Riservata


Attenzione!
Stai per cancellarti dalla newsletter. Vuoi proseguire?

Iscriviti alla Newsletter
SOCIAL NETWORK