Lunedì 30 Marzo 2020
area riservata
ASAPS.it su
Notizie brevi 12/07/2018

Sicurezza sulle autostrade, inaugurata nuova sala operativa della Polizia

L'intervento è stato finanziato dalla società che gestisce la A4 Brescia-Padova. Un impegno economico di 70mila euro che ha permesso ad una sala vecchia di 30 anni e continuamente rimaneggiata di essere rinnovata

I lavori erano cominciati intorno alle metà di maggio e si sono conclusi i primi di luglio. Oggi, 11 luglio, è stata ufficialmente inaugurata la nuova sala operativa della Sottosezione Autostradale di Verona Sud della Polizia Stradale.

L'intervento è stato finanziato dalla società che gestisce la A4 Brescia-Padova, rappresentata dal presidente Carlos Del Rio Carcano. Un impegno economico di 70mila euro che ha permesso di rinnovare una sala operativa vecchia di 30 anni e continuamente rimaneggiata, proprio nel periodo iniziale del grande esodo estivo e cioè quando il lavoro degli agenti sulla autostrada è più intenso. In questa nuova sala operativa, gli uomini e le donne della Stradale potranno lavorare meglio ed essere più efficienti. Anche se il comandante della Stradale di Verona Girolamo Lacquaniti ha ricordato che il servizio dei suoi agenti è sempre legato alla presenza fisica delle pattuglie sulle strade. Ben vengano dunque le strumentazioni e le migliorie tecnologiche, se queste però possono portare anche ad un maggior numero di pattuglie attive sul territorio. Pattuglie che adesso potranno coordinarsi meglio con la sala operativa, una sala che presto potrà contare anche sulle immagini delle telecamere puntate sull'autostrada e che giungono ai monitor della società A4.

Nel suo intervento, il presidente Del Rio ha sottolineato che la priorità della A4 è garantire la massima sicurezza e vanno proprio in questa direzione la collaborazione con la Polizia Stradale e gli investimenti per rendere più efficace l'opera degli agenti. Una collaborazione che piace anche a Cinzia Ricciardi, capo del compartimento Veneto della Stradale, la quale però ha ricordato che per ottenere maggiore sicurezza non basta la collaborazione tra le istituzioni, serve anche il contributo dei cittadini, i quali devono abbandonare tutti quei comportamenti che limitano le capacità alla guida.

da veronasera.it

Giovedì, 12 Luglio 2018
stampa
Condividi


Area Riservata


Attenzione!
Stai per cancellarti dalla newsletter. Vuoi proseguire?

Iscriviti alla Newsletter
SOCIAL NETWORK